Cultura

Formazione: la Giunta Sarda stanzierà 3 milioni per la mobilità internazionale

Le Università di Cagliari e Sassari potranno contare su tre milioni di euro di finanziamento per la mobilità internazionale degli studenti. A deciderlo è stata questa settimana la Giunta regionale su proposta di delibera dell’assessore della Pubblica Istruzione Claudia Firino.

“Per la mobilità internazionale la Regione ha riconfermato lo stanziamento dello scorso anno – ha detto l’assessore Firino – il programma è un importante strumento di crescita individuale e di formazione per i giovani, che possono migliorare le proprie competenze linguistiche, confrontarsi con realtà diverse e altri sistemi di istruzione. Inoltre, gli investimenti nella mobilità qualificano e alimentano il processo di internazionalizzazione dei nostri Atenei, rendendoli più competitivi anche per ciò che riguarda i finanziamenti ministeriali. Elemento ancora più decisivo in questa fase di contrazione delle risorse governative”.

Programmi di mobilità – Il programma di riferimento per la mobilità studentesca internazionale è Erasmus Plus. I giovani possono usufruire del programma, attivato grazie ad accordi di cooperazione con gli istituti universitari, imprese e centri di ricerca europei ed extraeuropei, a fini di studio o tirocinio all’estero. Le risorse potranno finanziare anche ulteriori nuovi programmi basati su accordi bilaterali e da realizzarsi al di fuori del territorio europeo. La durata dei progetti varia dai due ai dodici mesi.

I numeri – Il confronto tra i numeri dell’anno Accademico 2014/2015 con quello successivo 2015/2016 confermano la continua crescita degli studenti sardi in mobilità all’estero. L’Università di Cagliari è passata da 824 a 950 studenti in partenza. Per l’Ateneo sassarese si conta un totale di 925 universitari, rispetto agli 824 dell’anno precedente. 

(aise) 

Rispondi