Emigrazione, Giacobbe (PD) ospite della Consulta regionale dell’Emilia Romagna

“Sarebbe stupido e scellerato perdere i contatti con i nostri corregionali all’estero, i nostri connazionali che vivono all’estero sono legati alla propria terra natia di cui sono ambasciatori di vita e rappresentano una risorsa significativa”. Ha esordito così Francesco Giacobbe, senatore del Partito Democratico eletto all’estero, nel suo intervento in occasione della Consulta regionale degli emiliano-romagnoli nel mondo.

“Ho accettato l’invito del presidente della Consulta, Gian Luigi Molinari, sia per portare il mio umile contributo in qualità di parlamentare della Circoscrizione Estero – ha spiegato Giacobbe – sia per dare il benvenuto al consultore Luca Ferrari proveniente dall’Australia”.

“Bisogna agire su due fronti – ha continuato il senatore dem – il primo riguarda i giovani e le nuove generazioni. Occorrono Programmi di scambio fra studenti di scuole superiori, riconoscimento reciproco di corsi universitari, iniziative di turismo sociale con particolare riferimento alle realtà del territorio. Il secondo fronte è promuovere programmi di intervento su particolari settori di interesse; si può parlare di arte culinaria, di turismo, del settore manifatturiero ed altro ancora; se insieme riusciremo ad agire in maniera attiva e collaborativa penso  sia più facile ottenere dei risultati per la crescita dei territori”.

A conclusione del suo intervento il senatore Giacobbe ha voluto ribadire la sua piena disponibilità alla collaborazione per tutte le iniziative che si vorranno mettere in campo. 

Roma, 19 dicembre 2016

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: