Italiani nel mondo

Aumento della quattordicesima anche per i pensionati all’estero

Laura Garavini, della presidenza del PD alla Camera, commenta le misure pensionistiche introdotte dalla Legge di bilancio 2017:

“La quattordicesima sulle pensioni è quella somma aggiuntiva che viene corrisposta ai titolari di pensioni basse, una volta all’anno, nel mese di luglio. Dal 2017, grazie alla Legge di bilancio che abbiamo appena approvato in Parlamento, la somma erogata aumenta di 100 euro, anche per gli italiani all’estero. Ed aumenta la platea degli aventi diritto. Infatti, dal 2017 avranno diritto alla quattordicesima tutti i pensionati che hanno i requisiti di legge, il cui reddito complessivo non supera i 13.049,15 euro all’anno, mentre fino ad oggi il reddito massimo consentito era di 9786,86 euro all’anno.

Inoltre, il reddito annuo pensionistico esente da Irpef salirà a 8.125 euro. Questo vuol dire che un maggior numero di pensionati non dovrà pagare le tasse. Anche in questo caso l’esenzione riguarda anche gli italiani all’estero, compresi quelli che sono sottoposti a tassazione concorrente.

Si tratta di una serie di misure importanti, che vanno incontro a chi, di età superiore ai 64 anni,  spesso si trova in difficoltà economica. Ed è molto positivo e per niente scontato che queste norme riguardino anche i cittadini residenti all’estero”.

Categorie:Italiani nel mondo

Rispondi