Italiani nel mondo

Comunicato del Comites di Zurigo

In data 17 febbraio 2016, nella rubrica “scrive chi legge”, del giornale “La Pagina”, è apparso un articolo firmato:

Gerardo Petta

Comites di Zurigo

Si precisa che l’articolo è una presa di posizione personale del membro Gerardo Petta e non del Comites nel suo insieme.

L’autore dell’articolo si assume in pieno la responsabilità di quanto afferma.

Articolo di Petta, firmato COMITES

2 risposte »

  1. Non mi esprimo sul contenuto del Professor Petta, in quanto quello che ha scritto mi sembra molto obiettivo pur essendo molto critico, fa parte dell’analisi sull’incontro avvenuto tra gli ONOREVOLI a Ginevra. Niente di così grave, da aver spinto le massime istanze del Comites di Zurigo a prendere posizione!! Sono i soliti fraintesi che si scelgono per fuggire dalla realtà della dubbiosa trasparenza dello stesso Comites. Ritornando al Professor Petta, vi faccio notare che non usa il Comites per firmarsi, bensì perché ne é membro e come tale quando lo scrive si deve interpretare. Per cui prego soprattutto il Presidente del Comites di Zurigo, in quanto superpartes, di non cercare di appoggiarsi su qualcosa di irrisorio per fare polemica. Il suo compito è tutt’altro che attaccarlo, dovrebbe invece prendere spunto da lui per iniziare finalmente ad essere il presidente che crede di essere, ma che lo sia di tutti, o almeno per quel 3% della circoscrizione consolare di Zurigo che hanno votato. Infine vi ricordo ancora una volta che il Professor Petta non è un giornalista, bensì un insegnate ed ha tutto il diritto di apportare critiche quando e dove ritiene che siano necessarie. Inoltre vi invito ancora una volta a comprendere che per lui in quanto membro del Comites di Zurigo è doveroso sottolinearlo, perchè è la verità. Cordiali saluti

  2. Bella democrazia la Sua, posso sapere perché Ha cancellato il mio commento…?? Grazie… Per quanto sappi non c’era niente di offensivo… Cordiali saluti…

Rispondi