Mondo

Brexit: Londra non conferma l’Erasmus. Un eventuale accordo andrà rinegoziato

Addio perfida Albione. Online e sui social network infuria la polemica. Perché ieri notte, mentre il mondo era distratto dai clamorosi annunci su Instagram di Harry e Meghan, la Camera dei Comuni del Regno Unito ha ufficialmente detto no alla prosecuzione certa all’Erasmus+, la piattaforma che include anche il celebre programma europeo di scambio di studenti tanto amato dai giovani universitari di tutta l’Unione Europea.

Questo perché, nell’ambito delle votazioni del controverso accordo Brexit che il premier Boris Johnson ha stretto lo scorso ottobre con l’Unione Europea, ieri il Parlamento britannico ha votato – 344 a 254 – contro l’emendamento “New Clause 10” del disegno di legge, presentato dalle opposizioni, che, qualora fosse passato, avrebbe imposto al governo di continuare a negoziare la piena appartenenza nel Regno Unito al programma Erasmus+ anche dopo il 2020, quando finirà l’attuale ciclo già finanziato e soprattutto quando Londra uscirà dall’Ue. Invece la maggioranza del governo Johnson ha detto di no, a maggioranza schiacciante.

fonte: la repubblica

Categorie:Mondo