Italiani nel mondo

Precisazioni sulla “novità” nelle prestazioni ospedaliere per gli iscritti all’AIRE

I media ed i siti di alcuni Uffici consolari italiani hanno ripreso e pubblicato una nota del Ministero della Salute del 13 aprile 2016 con la quale si sono date nuove disposizioni e chiarimenti per come accedere all’assistenza sanitaria urgente e gratuita in caso di soggiorno in Italia per gli iscritti all’AIRE.

A tale riguardo è, altresì, necessario ricordare e sottolineare – per evitare spiacevoli malintesi agli emigrati che durante un soggiorno in Italia dovessero trovarsi ad avere urgente bisogno di cure ospedaliere – che di tale assistenza sanitaria gratuita possono avvalersi unicamente gli iscritti AIRE che già non siano coperti da una assicurazione del loro Paese di residenza. Norma prevista dal Decreto del Ministero della Sanità del 1 febbraio 1996 “Determinazione delle tariffe relative alle cure urgenti ospedaliere prestate dal Servizio sanitario nazionale ai cittadini italiani e stranieri non assicurati”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 119 del 23 maggio 1996. (v. box). È il caso, per esempio, degli iscritti AIRE residenti in Svizzera e nell’Unione Europea in possesso della Carta sanitaria europea, oppure che vivono in altri Paesi legati all’Italia da accordi bilaterali di sicurezza sociale che includono anche l’assistenza sanitaria.

Nardi

Dino Nardi, coordinatore UIM Europa

Categorie:Italiani nel mondo

Rispondi