Malfunzionamento delle Piattaforme Fast.it e Prenot@mi

“Qualche giorno fa è arrivata la risposta del Sottosegretario al Ministero deli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Giorgio Silli, ad una mia interrogazione riguardante i servizi consolari per i cittadini italiani residenti all’estero e in particolare riguardo ad alcuni malfunzionamenti che si sono verificati sulle piattaforme “Fast.It” e “Prenot@mi”. Dalla risposta ricevuta si nota un atteggiamento disinteressato alla questione, giustificando con la dicitura “sospensioni temporanee”, le numerose lamentele pervenuteci da tutta la ripartizione”. Con queste parole la Senatrice del Partito Democratico, Francesca La Marca, commenta la risposta scritta del Governo.

Nell’interrogazione depositata il 19 settembre, la Senatrice La Marca chiedeva spiegazioni riguardo le cause dei numerosi malfunzionamenti di alcuni servizi fondamentali, come “Fast.It” o “Prenot@mi”, che hanno causato numerosi disagi per gli utenti residenti all’estero.

“Nelle settimane precedenti alla mia interrogazione, numerose sono state le e-mail e i messaggi di segnalazione del malfunzionamento delle due piattaforme – ha continuato la senatrice La Marca – e mi sono attivata immediatamente per chiedere spiegazioni al Governo. Servizi come Fast.it e Prenot@mi sono fondamentali per la nostra comunità di italiani residente all’estero. Blackout, anche di poche ore o di qualche giorno, rischiano di complicare notevolmente le richieste dei cittadini o di prolungare inutilmente i tempi di erogazione dei servizi.”

“Risposte come queste dimostrano tutta l’indifferenza e la disattenzione che questo Governo ha nei confronti degli italiani all’estero. Come segnalato anche dalla risposta scritta del Sottosegretario, la piattaforma Fast.It ha raggiunto oramai quasi 2 milioni di utenti registrati. È evidente come, con una domanda così ampia, occorrano nuovi investimenti nello sviluppo e nel miglioramento di queste piattaforme, cercando di ridurre al minimo i disservizi che potrebbero verificarsi. Ho già avuto modo in queste ultime settimane di segnalare personalmente al Sottosegretario, Giorgio Silli e al Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, la necessità di nuovi investimenti, senza ricevere rassicurazioni in merito. Continuerò a sollecitare il Governo e farò quanto di mia competenza per mantenere alta l’attenzione sui nostri connazionali residenti all’estro” Così ha concluso la Senatrice La Marca.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: