Festival Calabria a Ginevra

Dopo il successo straordinario del “Festival Sicilia a Ginevra”, la Società delle Associazioni Italiane di Ginevra (SAIG) ha riportato in scena un altro evento culturalmente ricco nei giorni 13, 14 e 15 ottobre. Questa volta, l’attenzione è stata rivolta alla Regione Calabria, con l’obiettivo di celebrarne le radici e la cultura.

Organizzare un evento che porti i colori e le tradizioni di un’intera regione italiana all’estero è una sfida complessa, ma diventa decisamente più agevole quando si collabora con individui che condividono la stessa passione e competenza nella rappresentanza culturale. Il “Festival Calabria a Ginevra 2023” è stata un’esperienza straordinaria per la SAIG, che ha permesso di immergersi nelle profonde tradizioni calabresi grazie al supporto prezioso dell’Associazione Calabrese Ginevra, una vera ambasciatrice della sua terra d’origine, che ha saputo mettere in luce il valore autentico della cultura calabrese.

L’evento è stato inaugurato come previsto il venerdì 13 ottobre alle ore 15:00 dal Coordinatore della SAIG, Carmelo Vaccaro. L’apertura ha visto la partecipazione della Presidente dell’Associazione Calabrese, Tommasina Isabella Valenzi, e ha avuto il piacere di ospitare illustri rappresentanti, tra cui il Vice Sindaco della Città di Ginevra, Christina Kitsos, il Sindaco della Città di Carouge, Stéphanie Lammar, il Consigliere Amministrativo del Comune di Chêne-Bourg, Jean-Luc Boesiger, il Consigliere regionale della Regione Calabria, Pietro Raso, il Vice Sindaco del Comune di Gizzeria, Antonio Arcieri, il Presidente del Comites di Losanna VD e VS, insieme all’InterComites, Michele Scala, e il Rappresentante del Comites Ginevra, Riccardo Galardi. Tutti loro hanno espresso il loro sostegno all’evento, e un sentito ringraziamento è stato rivolto, dal Coordinatore Vaccaro, alla Regione Calabria, ai Comites Losanna e Ginevra per il loro prezioso patrocinio.

Le parole gentili e di apprezzamento espresse dai rappresentanti delle istituzioni italiane e ginevrine sono state particolarmente significative. Vaccaro esprime un sentito ringraziamento è stato rivolto anche a S.E. l’Ambasciatore d’Italia a Berna, Gian Lorenzo Cornado, che ha fatto il possibile per partecipare all’evento nonostante i suoi impegni a Berna, portando un prezioso contributo la sera del venerdì.

La serata del sabato ha rappresentato l’occasione perfetta per riconoscere e premiare coloro che hanno contribuito a rendere l’evento un momento di condivisione e di gioia.

Un evento di questa portata richiede la collaborazione sinergica di individui competenti e dedicati, pronti a dare il massimo per garantire il suo successo. In questo contesto, l’Associazione Calabrese Ginevra ha giocato un ruolo fondamentale, e un caloroso ringraziamento è stato rivolto alla Presidente Tommasina Isabella e a tutto il comitato operativo, senza il quale sarebbe stato difficile rappresentare le tradizioni culinarie di questa splendida regione italiana. Un caloroso ringraziamento è stato esteso anche a tutto il Comitato SAIG e ai suoi collaboratori che hanno partecipato attivamente all’evento.

Questo Festival mira a coinvolgere le istituzioni e i cittadini di Ginevra nella scoperta dell’Italia attraverso le sue varie regioni, attraverso l’esposizione di prodotti tipici e l’esperienza condivisa di autentiche delizie culinarie. Calabria e Ginevra condividono il prezioso valore dell’accoglienza e della diversità culturale, essendo entrambe state testimoni di fusioni tra popoli, lingue e tradizioni.

Oltre a celebrare la cultura italiana, la SAIG è costantemente impegnata nella diffusione dell’essenza dell’Italia tradizionale e folkloristica su scala internazionale. L’obiettivo è suscitare ammirazione e interesse nei confronti di un patrimonio culturale che ha affascinato il mondo per secoli. A tale scopo, l’organizzazione ha affidato l’animazione dell’evento a gruppi e artisti di grande talento, tra cui il Gruppo Folcloristico “La Voce di Calabria”, “I Suonatori Ambulanti” – Alessio Bressi, Giuseppe Gallo e Giuseppe Muraca -, e la Tributo Band “Ritmo Gaetano”.

Un ringraziamento particolare è stato esteso a tutti i generosi sponsor che hanno contribuito al successo dell’evento. Infine, ci scusiamo con coloro che potremmo aver dimenticato di menzionare. Grazie a tutti e a presto per il prossimo evento della SAIG.

Carmelo Vaccaro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: