Italiani nel mondo

Nissoli (FI) – Intervento alla presentazione del Festival delle Spartenze: rafforzare cultura dell’emigrazione per arrivare a proposte concrete

Ieri, sono intervenuta, con il collega Nicola Carè, nella Sala Stampa di Montecitorio, alla presentazione del “Piccolo Festival delle Spartenze. Migrazione e cultura”.

Ringrazio di vero cuore il Prof. Giuseppe Sommario e l’associazione “AsSud” per l’impegno profuso per realizzare il Festival. Sono convinta che dalla riflessione culturale che ne scaturirà possano derivare sia conoscenza che idee progettuali utili per il bene dell’Italia e degli italiani all’estero.

Il Festival è incentrato sul tema della “casa” ed io ho sottolineato che la riflessione su questo tema ci deve portare a elaborare proposte politiche concrete, affinché si possano dare risposte, anche a partire dagli aspetti fiscali, come l’IMU, a quegli italiani all’estero che hanno conservato la propria casa in Italia come segno del loro legame con le radici. Essi possono essere al centro di un grande progetto di rivitalizzazione turistica che, a partire dal turismo di ritorno, potrebbe ridare vitalità a quelle realtà del Sud che rischiano la marginalità anche se caratterizzate da splendide condizioni paesaggistiche.

 

Alla presentazione sono intervenuti, moderati dalla giornalista Sabrina Iadarola, anche gli on.li Fabio Porta e Vittoria Baldino e Mons. Gianni de Robertis, direttore della Fondazione Migrantes. Tutti siamo stati concordi, maggioranza e opposizione, sull’importanza degli italiani all’estero e sulla necessità di una adeguata attenzione da parte delle Istituzioni ai temi che li riguarda e ci riguarda. Ora, spero che saremo conseguenti anche durante l’attività parlamentare, nell’Aula di Montecitorio!”

Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald a margine della presentazione del Festival delle Spartenze a Montecitorio.

Categorie:Italiani nel mondo