Italiani nel mondo

Nissoli (FI) – Aumentare dotazione di personale a contratto nelle sedi diplomatiche

Accolto il mio Ordine del Giorno al decreto rilancio nella parte in cui ho chiesto di aumentare la dotazione di personale a contratto nelle sedi diplomatiche e consolari all’estero; respinta, invece la parte dell’OdG in cui si chiedeva di tutelare i diritti previdenziali degli impiegati a contratto in seguito all’entrata in vigore del REG CE 883: inaccettabile!

“Il Governo, in occasione dell’approvazione del Decreto Rilancio, ha accolto il mio ordine del giorno concernente il rafforzamento del contingente di personale a contratto presso le nostre sedi diplomatiche e consolari, oltre che la richiesta di aumento di personale Maeci all’estero da reperire tramite concorsi ad hoc tra il personale a contratto già attualmente in servizio nelle sedi estere.

Esprimo rammarico, però, per la bocciatura del punto del mio OdG in cui si chiedeva un impegno chiaro a tutelare i diritti previdenziali degli impiegati a contratto in seguito all’entrata in vigore del REG CE 883.

 

Esprimo, pertanto, l’auspicio che il Governo presti sempre più attenzione concreta al funzionamento dell’Amministrazione all’estero dotandola di personale adeguato per svolgere le funzioni di servizio ai nostri connazionali all’estero e alla promozione del Made in Italy! Un personale che va, però, tutelato anche sul piano previdenziale! Non è un interesse di parte ma si tratta di fare il bene dell’Italia all’estero e degli italiani che vivono fuori i confini nazionali!”

 

 

Lo ha dichiarato l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata di Forza Italia eletta nella Circoscrizione estera – Ripartizione Nord e Centro America.

 

 

Categorie:Italiani nel mondo