Data odierna 21-10-2017

Una settimana di impegni comunitari in diverse città australiane che si è aperta a Sydney con la serata di gala, organizzata dal Co.As.It., per celebrare la Repubblica italiana e per ricordare i servizi...

Una settimana di impegni sui valori della Repubblica e della solidarietà

Una settimana di impegni comunitari in diverse città australiane che si è aperta a Sydney con la serata di gala, organizzata dal Co.As.It., per celebrare la Repubblica italiana e per ricordare i servizi alla comunità e la solidarietà alle persone più anziane. È stata l’opportunità per prendere parte ad un importante evento comunitario nel corso del quale sono intervenuto per ribadire come l’impegno verso i nostri anziani sia un dovere morale e politico e per sottolineare l’attenzione dei governi statali e federale rispetto a questo importante settore per il futuro delle nostre comunità.

A Melbourne sono intervenuto a due incontri organizzati della nostra comunità.

Dopo undici anni, ho avuto la possibilità di incontrarmi nuovamente le donne di Lalor, comune in cui vive ancora oggi una importante comunità italiana, e dove ebbe inizio la mia storia parlamentare. Con loro ho discusso del mio impegno politico e del loro passato coraggioso, confrontandoci anche sulle questioni di maggiore interesse per le donne di origine italiana e della terza età.

In occasione della celebrazione ufficiale del 2 giugno, sempre a Melbourne, ho partecipato, con il Console Generale Marco Cerbo, alla piacevolissima serata organizzata presso l’Abruzzo Club, nel corso della quale ho avuto la possibilità di raccontare passioni, delusioni e speranze della vita politico-parlamentare.

Ad Adelaide, invece, per la celebrazione dei 203 anni dell’Arma dei Carabinieri, sono intervenuto alla serata che l’Associazione dei Carabinieri, guidata da Joe Scalzi, ha celebrato in grande stile nella splendida cornice del Marche Club. Ho partecipato per essere vicino a tutti coloro che amano l’Italia, le sue istituzioni e l’Arma dei Carabinieri. Per ricordare il legame indissolubile dell’Arma con la storia del nostro Paese, con il lavoro di costruzione della nazione italiana ed oggi, sempre più, con la costruzione di pace nel mondo. Ed è significativo che anche in Australia – in un momento di comune difficoltà nel rispondere alle sfide internazionali, dall’immigrazione alle sfide economiche, dalla sicurezza al tema del lavoro – si trovino australiani ed italiani che insieme celebrano 203 anni di storia in difesa delle istituzioni della Repubblica italiana, della pace e della sicurezza.

Anche in questo, oggi, noi misuriamo la nostra capacità di rispondere alle sfide del futuro: creare le condizioni per favorire l’integrazione, che inizia con la conoscenza reciproca, che continua con la permeabilità di culture, lingue e tradizioni, e che deve avere come punto di riferimento i valori condivisi della democrazia, della pace e della solidarietà. Sono questi i valori che ci consentiranno di sconfiggere i populismi, gli estremismi e le logiche per portano al terrore.

On. Marco Fedi

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento