Data odierna 22-11-2017

Deputato del Partito Democratico eletto all’estero, l’On. Tacconi, ha presentato oggi un’interrogazione parlamentare, sottoscritta anche dai colleghi Fedi, Garavini, La Marca e Porta, per chiedere...

Tacconi interroga Alfano sullo stallo del Comites di Barcellona

Deputato del Partito Democratico eletto all’estero, l’On. Tacconi, ha presentato oggi un’interrogazione parlamentare, sottoscritta anche dai colleghi Fedi, Garavini, La Marca e Porta, per chiedere al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale che cosa intenda fare per risolvere lo stallo che si è venuto a creare all’interno del Comites di Barcellona.

Nella sua interrogazione il Deputato  ricorda che nella circoscrizione di Barcellona le elezioni del Comites erano state rese possibili solo dopo la riapertura dei termini per la presentazione delle liste e l’indizione di nuove elezioni il 17 aprile 2015.

“La parità nel numero di rappresentanti eletti per ciascuna delle due liste concorrenti, la “Lista Azzurra” e la “Lista Italia” – spiega Tacconi – ha prodotto uno stallo nel regolare insediamento del Comitato, che, infatti, a distanza di quasi due anni, non ha mai trovato un accordo sulla nomina, al suo interno, del presidente”.

“Devo dare atto al Console Generale Nicoletti – continua ancora il Deputato – del suo costante impegno per mettere in campo ogni possibile tentativo di mediazione per avvicinare le parti in causa e trovare una via d’uscita all’impasse, ma sfortunatamente tutto si è rivelato inutile e, di fatto, la nostra collettività di Barcellona si vede privata del proprio organismo di rappresentanza di base che la legge riconosce alle nostre comunità d’oltre confine”.

“Abbiamo perciò chiesto al Governo che cosa intenda fare per risolvere lo stallo alla luce della normativa vigente e quali iniziative legislative o regolamentari intenda mettere in atto perché situazioni del genere non abbiano a verificarsi in futuro. Abbiamo anche chiesto – conclude – se non intenda riconoscere un contributo integrativo al Comites di Madrid che, con encomiabile spirito di solidarietà, si offre quale punto di riferimento anche per i connazionali residenti nella circoscrizione di Barcellona esercitando in tal modo la rappresentanza dei nostri connazionali per l’intero Paese”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento