Data odierna 23-08-2017

In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha licenziato un rapporto sull’imposizione alla fonte dei lavoratori frontalieri che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera. Il rapporto...

Rapporto sull’imposizione dei lavoratori frontalieri in Svizzera

In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha licenziato un rapporto sull’imposizione alla fonte dei lavoratori frontalieri che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera. Il rapporto fornisce una panoramica sui diversi accordi che disciplinano l’imposizione alla fonte dei frontalieri nonché sulle possibili prospettive di evoluzione di questi accordi.

Il rapporto è stato elaborato in adempimento del postulato 11.3607 depositato nel 2011 dal consigliere nazionale Meinrado Robbiani (Ristorno delle imposte alla fonte a carico dei frontalieri). Nella prima parte viene illustrato il trattamento fiscale dei lavoratori dipendenti che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera. In questo caso l’imposizione si basa sulle vigenti Convenzioni per evitare le doppie imposizioni e sulle soluzioni bilaterali convenute dalla Svizzera con gli Stati confinanti in relazione all’imposizione dei lavoratori frontalieri.

La seconda parte del rapporto delinea le possibili evoluzioni delle norme bilaterali sull’imposizione dei lavoratori frontalieri, mentre la terza parte analizza le misure di compensazione in favore di alcuni Cantoni. Il rapporto giunge alla conclusione che le disposizioni vigenti rispecchiano il contesto specifico delle relazioni instaurate dalla Svizzera con i suoi Stati confinanti. Infine, riguardo all’imposizione dei lavoratori frontalieri, esso sottolinea l’importanza di prevedere e mantenere una soluzione adeguata che tenga pure conto di nuove condizioni quadro.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento