Data odierna 24-09-2017

La bici? Sulle ragazzine non fa colpo. Con il casco poi, si rischia la presa in giro. Sarà per questo che fra gli adolescenti svizzeri le due ruote a pedali non vanno più di moda? I dati parlano chiaro:...

La bici? È da sfigati per i giovani svizzeri

La bici? Sulle ragazzine non fa colpo. Con il casco poi, si rischia la presa in giro. Sarà per questo che fra gli adolescenti svizzeri le due ruote a pedali non vanno più di moda? I dati parlano chiaro: negli ultimi 20 anni i velocisti minorenni sono più che dimezzati sulle strade elvetiche (fonte Ustat). Meglio muoversi in motorino, con i mezzi pubblici o con la macchina di papà: meno faticoso, più comodo, ma soprattutto più “cool”.

Ne è convinto Christopher Merkli, Ceo della lobby dei ciclisti Pro Velo. «I caschi vengono visti come un’esagerazione di sicurezza e auto-protezione – spiega – bisognerebbe introdurre sul mercato dei modelli più snelli, ergonomici e curati nel design». La conclusione? Se sempre più città puntano a aumentare il traffico di velocipedi – Winterthur mira a un aumento del 60%, Berna del 50%, Basilea del 10% nei prossimi anni – gli analisti non hanno dubbi: bisogna lavorare sui giovani. La bici deve tornare a essere “cool”. (Tio)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento