Data odierna 24-09-2018

In una fase di reale e difficile disorientamento generale, che interroga e sollecita la politica a ritrovare le sue virtù e il proprio ruolo nei territori e nelle istituzioni, il Partito democratico di...

Il Partito Democratico di Ginevra guarda al futuro

In una fase di reale e difficile disorientamento generale, che interroga e sollecita la politica a ritrovare le sue virtù e il proprio ruolo nei territori e nelle istituzioni, il Partito democratico di Ginevra ha convocato il congresso del circolo locale, per far discutere i suoi iscritti e militanti sui vari scenari aperti con le difficoltà manifestatisi nel partito nazionale italiano e la conseguente anticipazione del congresso nazionale.

Determinata e consapevole è stata l’assemblea diretta dal Presidente Alfiero Nicolini e dal Segretario Gianni Tinella, i quali hanno volutamente fatto riferimento alle specificità ed al senso della rappresentanza politica di un partito all’estero, che deve essere uno strumento spendibile per tessere relazioni e costruire opportunità d’integrazione della sua comunità nel paese d’accoglienza. Tanto più coerente e costante è questo legame con i riferimenti nel partito nazionale e nel parlamento, tanto più spendibile e credibile è il lavoro volontario dei militanti a livello locale.

La città di Ginevra offre alla comunità italiana varie opportunità e occasioni, che possono tenere viva una proposta politica internazionale. Forti sono i rapporti con il partito socialista ginevrino e con le rappresentanze sindacali, con l’ampio arco associativo e politico italiano. Nel recente passato questo circolo ha già sperimentato interessanti progetti ed iniziative politiche, che hanno portato alla costituzione locale del City Group PSE-Ginevra del quale il Pd ginevrino è parte attiva, come anche con grande passione ha aperto la campagna elettorale nazionale alle elezioni politiche del 2013.

Oggi il circolo si è rinnovato e conta numerose iscritte e numerosi iscritti. Domenica 26 febbraio durante il congresso, gli iscritti hanno eletto un nuovo Segretario, Armando Lanaro, una nuova Vice Segretaria, Lucia Fioravanti, ed hanno confermato Alfiero Nicolini nel ruolo e nella responsabilità di Presidente. Nel salone del Partito Socialista Svizzero di Ginevra, hanno partecipato alla discussione anche il senatore Claudio Micheloni ed il segretario del PD in Svizzera Michele Schiavone, i quali hanno interloquito con gli intervenuti, e tra loro parecchi giovani e donne, sui lavori parlamentari e sulle questioni attinenti alle politiche migratorie.

Nelle riflessioni è emersa la volontà e l’interesse a costruire i presupposti per organizzare al meglio tutto il percorso preparatorio per partecipare attivamente alle prossime elezioni primarie e contribuire con proprie tesi alla discussione congressuale.

Un caloroso ringraziamento è stato espresso alla figura del segretario uscente, Gianni Tinella, impegnato da anni nel partito ginevrino e figura di riferimento assieme a Francesco Celia, già presidente del Comites, i quali hanno espresso la necessità di una pausa di riflessione in seguito alle vicende interne del partito nazionale italiano.

A dirigere il Partito democratico di Ginevra nei prossimi anni sarà un gruppo solido e coeso, composto da:

LANARO Armando–segretario, FIORAVANTI Lucia–vice segretario, NICOLINI Alfiero–presidente AMBROSO Guido, FAIK Az Eddine, FANTINI Bernardino, IONATA Giuseppe, MANGANO Boris, MISCORIA Raffaele, PICAZIO Attilio, RIGAMONTI Marco, SCARINCI Antonella.

pdginevra@gmail.com

www.pd-ginevra.ch 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento