Data odierna 23-10-2017

Il prossimo 24 novembre l’elettorato svizzero è chiamato a pronunciarsi sull’iniziativa 1:12, promossa dai Giovani Socialisti e sostenuta dalle principali forze politiche e sindacali della sinistra...

Appello di SEL in Svizzera per il SÌ all’iniziativa 1:12

Il prossimo 24 novembre l’elettorato svizzero è chiamato a pronunciarsi sull’iniziativa 1:12, promossa dai Giovani Socialisti e sostenuta dalle principali forze politiche e sindacali della sinistra (Partito Socialista, Verdi, Unione Sindacale). L’iniziativa mira ad ancorare nella Costituzione svizzera un principio di equità: nell’ambito di una stessa azienda o di un settore di lavoro la retribuzione massima mensile non può essere più di 12 volte superiore a quella minima. Quindi basta con i superstipendi dei manager e dei funzionari, basta con disparità sempre più ingiustificate e scandalose. Si cominci ad accorciare la forbice salariale e si stabiliscano limiti chiari alle retribuzioni dei super ricchi.

L’ iniziativa 1:12, osteggiata dallle grandi imprese, con una campagna volta ad incutere timori e preoccupazioni, può diventare un segnale per l’intera Europa, che vive una profonda crisi, la cui causa principale sta proprio nell’allargarsi delle distanze sociali ed economiche tra moltitudini di poveri e precari e minoranze di ricchi sempre più ricchi.

Sinistra Ecologia Libertà in Svizzera, che mette al centro della sua proposta politica proprio il superamento degli squilibri retributivi, sostiene l’iniziativa 1:12 e chiede alle migliaia di nostri connazionali doppi cittadini di impegnarsi per il SI a questo importante principio di equità sociale.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento