Data odierna 24-04-2017

Scade il prossimo 5 settembre il bando per partecipare all’edizione 2011 del “Premio Internazionale Pugliesi nel Mondo”. Ad annunciarlo è il presidente dell’associazione Puglia...

Scade il prossimo 5 settembre il bando per partecipare all’edizione 2011 del “Premio Internazionale Pugliesi nel Mondo”.

Ad annunciarlo è il presidente dell’associazione Puglia nel Mondo, Giuseppe Cuscito, che si rivolge a “corregionali e simpatizzanti tutti” invitandoli a partecipare all’evento che, “unico nel genere”, intende “dare maggiore risalto alla nostra amata Puglia”.

Scopo del concorso, rivolto a tutti coloro che sono nati in Puglia o che hanno origini pugliesi residenti sia in Puglia sia in altre regioni o all’estero, è quello di creare un oggetto che rappresenti le origini e la sfera professionale di ciascun partecipante. La creazione individuata come la più originale e rappresentativa dei requisiti suddetti, diventerà Premio – Simbolo dell’evento annuale internazionale “Pugliesi nel Mondo”.

I partecipanti al concorso potranno creare rappresentazioni multimediali di oggetti tridimensionali ideati persolamente (su CD o DVD), disegni grafici (su cartoncino o su carta), manufatti artistici (di dimensione max 30x30x30).

Le opere realizzate dovranno essere inviate tramite posta o con corriere presso Ass. Intern. “Pugliesi nel Mondo” in Via Carlo Sforza n.2/D 70023 Gioia Del Colle (BA) o inviare eventuali file e la domanda di partecipazione all’indirizzo e-mail: info@puglianelmondo.com entro il 5 settembre 2011.

La scadenza per la consegna degli elaborati è stata stabilita improrogabilmente entro e non oltre il 12 settembre 2011.

La giuria sarà composta da membri dell’associazione “Pugliesi nel Mondo” e da esperti dei vari settori di competenza che saranno segnalati a posteriori. Il giudizio della stessa è insindacabile.

Sarà riconosciuto un primo premio senza ammissione di ex aequo. Il vincitore sarà invitato alla cerimonia di premiazione, a spese dell’associazione stessa, e riceverà un riconoscimento. Le opere inviate non verranno restituite e saranno custodite nella sede dell’associazione.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento