Data odierna 24-06-2017

Terzo e ultimo giorno di assemblea plenaria quello di oggi alla Farnesina dove il Cgie è tornato a riunirsi per discutere delle politiche per gli italiani nel mondo. Politiche che ogni anno che passa...

Risorse e italiani all’estero: il Cgie chiede un incontro al segretario generale del MAE Massolo

Terzo e ultimo giorno di assemblea plenaria quello di oggi alla Farnesina dove il Cgie è tornato a riunirsi per discutere delle politiche per gli italiani nel mondo. Politiche che ogni anno che passa sono sempre meno finanziate.

Lo ha confermato il sottosegretario Mantica nella sua relazione di apertura, il ministro Zuppetti nei vari interventi in plenaria, pur non disponendo ancora di cifre precise, ma soprattutto lo vivono direttamente sulla propria pelle i consiglieri e i connazionali residenti all’estero.

Anche per questo Tommaso Conte (Germania) si è chiesto se fosse il caso di farsi ascoltare per sapere come e perché l’Amministrazione decide di “tagliare” un capitolo piuttosto che un altro, sempre, comunque, tra quelli che riguardano la cooperazione e gli italiani all’estero.

Elio Carozza ha quindi proposto di chiedere un incontro al Segretario generale del Ministero, ambasciatore Massolo. Incontro che per Norberto Lombardi dovrebbe diventare periodico e sistematico, anche “per chiarirsi sui tagli futuri” e su come la Farnesina intende applicare il principio dello “spending review”.

Principio, ha ricordato Lombardi, “introdotto proprio per contraddire il principio dei tagli lineari. Lo “spendind review” consente invece di valutare ciò che è incomprimibile o no. Può consentire di ottimizzare la situazione in alcuni settori, invece è stato inteso come un richiamo a tagliare ulteriormente”.

Carozza ha quindi formalizzato la richiesta di un incontro all’ambasciatore che potrebbe tenersi già nel pomeriggio di oggi.

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento