Data odierna 23-10-2017

Roma, 05 ottobre 2017 Questa mattina il Comitato per le questioni degli italiani all’estero ha approvato all’unanimità la risoluzione sugli effetti che la Brexit avrà per gli italiani residenti...

Risoluzione Brexit

Roma, 05 ottobre 2017

Questa mattina il Comitato per le questioni degli italiani all’estero ha approvato all’unanimità la risoluzione sugli effetti che la Brexit avrà per gli italiani residenti in Inghilterra.

La risoluzione impegna il Governo ad adoperarsi, insieme ai partner dell’Unione europea, affinché si raggiunga al più presto un accordo che garantisca in ogni caso i diritti acquisiti dei cittadini italiani residenti nel Regno Unito e dei cittadini britannici residenti nei 27 paesi UE; a richiedere al Governo del Regno Unito il riconoscimento dell’iscrizione all’Aire come elemento di certificazione della residenza in Gran Bretagna; a vigilare, nel processo negoziale sui diritti dei cittadini, affinché le nuove norme per l’ottenimento del certificato di residenza risultino semplici, rapide e non introducano alcuna forma di discriminazione tra le diverse nazionalità dei cittadini europei residenti nel Regno Unito; ad evitare che in fase di applicazione dell’accordo sui diritti dei cittadini siano introdotte a livello amministrativo disposizioni volte a limitare fortemente tali diritti, in particolare eventuali certificazioni sulla conoscenza della lingua inglese o attestazioni di permanenza ininterrotta nel tempo, peraltro difficili da reperire.

Il Comitato, inoltre, ha chiesto che la risoluzione venga al più presto calendarizzata e votata in aula prima che il Presidente del Consiglio riferisca sul vertice europeo del 19- 20 ottobre.

Il Presidente ringrazia tutti i componenti del CQIE e i gruppi per la collaborazione.

Ufficio stampa del Senatore Claudio Micheloni

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento