Data odierna 22-10-2017

Il 30 giugno scorso le ACLI nazionali Olandesi ed il circolo COI-Acli di Utrecht hanno contribuito alla promozione della campagna nazionale Olandese contro i maltrattamenti agli anziani attraverso un...

Olanda: Le ACLI sostengono la campagna contro i maltrattamenti agli anziani

Il 30 giugno scorso le ACLI nazionali Olandesi ed il circolo COI-Acli di Utrecht hanno contribuito alla promozione della campagna nazionale Olandese contro i maltrattamenti agli anziani attraverso un workshop organizzato dai giovani aclisti del circolo di Utrecht.

L’incontro è stato introdotto dal presidente nazionale delle Acli, Andrea Mantione, che ha ribadito la necessità di ripristinare e difendere la cultura del rispetto della vecchiaia e della solidarietà tra generazioni, anche come elementi generativi di “bene comune”, che tanto in passato hanno contribuito alla nascita e alla crescita del welfare in Italia ed in Europa.

Mantione ha quindi sottolineato il ruolo svolto dalle Acli e dal Patronato a tutela degli anziani, “da sempre in prima linea nel difenderne i diritti, spesso andando oltre i limiti di cui dispongono e non pensano minimamente di rinunciare a questo ruolo, perchè la difesa dei diritti e il rispetto della persona sono principi basilare della nostra associazione”.

L’iniziativa, a cui le Acli Olandesi hanno deciso di dare pieno e convinto sostegno, è una campagna nazionale di informazione partita il 15 giugno scorso, promossa dal Ministero degli Affari sociali olandesi e nata per far prendere coscienza, a tutti gli strati della popolazione, che i maltrattamenti agli anziani sono una realtà inaccettabile che va conosciuta, denunciata e combattuta.

Per questi motivi è stato attivato un numero verde telefonico nazionale, gestito da persone selezionate e appositamente formate all’ascolto a cui gli anziani e/o associazioni che ne difendono gli interessi si potranno rivolgere per denunciare eventuali maltrattamenti, siano essi di natura fisica, psichica, ma anche burocratica o politica, maltrattamenti che si consumano in luoghi diversi, dall’ambito famigliare alle case di cura per anziani.

Dietro questo numero ci saranno dei servizi dello stato che in modo professionale e con discrezione cercheranno di risolvere i vari problemi di maltrattamento a loro sottoposti.

Purtroppo solo il 3% dei maltrattamenti vengono denunciati e dalle prime rivelazioni sembra che la maggior parte di essi avviene in ambito famigliare.

Il workshop dei volontari ACLI ha affrontato le difficile tematiche al riguardo, spiegando ed interagendo con gli anziani presenti, offrendo loro il supporto delle Acli e del Patronato.

Le ACLI Olandesi sono state le prime tra le associazioni ed enti coinvolti a livello nazionale ad avere svolto il workshop informativo tra i propri connazionali.

Visto il grande interesse che c’è stato intorno all’iniziativa ACLI, da parte di amici provenienti da altre città, i volontari del circolo sono al lavoro per far sì che, nei prossimi mesi, il workshop diventi itinerante e si possano svolgere edizioni divulgative ad Amsterdam (programmata ad ottobre) e altri luoghi dove verrà richiesta la loro presenza. (aise)
Shinystat

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento