Data odierna 18-11-2017

L’on. Fucsia Nissoli (SC), in occasione della conversione in legge del decreto-legge 21 maggio 2013, n. 54, recante interventi urgenti in tema di sospensione dell’imposta municipale propria, di rifinanziamento...

Nissoli per il pari trattamento fiscale dei cittadini italiani all’estero

L’on. Fucsia Nissoli (SC), in occasione della conversione in legge del decreto-legge 21 maggio 2013, n. 54, recante interventi urgenti in tema di sospensione dell’imposta municipale propria, di rifinanziamento di ammortizzatori sociali in deroga, di proroga in materia di lavoro a tempo determinato presso le pubbliche amministrazioni e di eliminazione degli stipendi dei parlamentari membri del Governo, ha presentato un Ordine del Giorno teso a impegnare il Governo a “rivedere la disciplina dell’imposizione fiscale sulle unità immobiliari possedute da cittadini italiani residenti all’estero”.
Il Governo ha accolto tale ODG presentato dall’On. Nissoli in cui si impegna il Governo: “nell’ambito della riforma dell’imposizione fiscale sul patrimonio immobiliare, a rivedere la disciplina dell’imposizione fiscale sulle unità immobiliari possedute da cittadini italiani residenti all’estero a titolo di proprietà o di usufrutto, a condizione che non risultino locate o concesse in comodato d’uso gratuito, e a classificare come abitazione principale l’unica unità immobiliare dei medesimi, ripristinando le modalità di pagamento previste dalla Legge 24-03-1993 n. 75 e ad adottare criteri certi di identificazione dei soggetti interessati, introducendo l’ obbligatorietà dell’iscrizione all’AIRE, per impedire che la riforma in discussione possa generare nuove forme di elusione fiscale”

Oppure condividila!

Notizie simili

Lascia un commento

Invia il commento