Data odierna 18-08-2017

“Abbiamo appreso che il ministro Bonino intenderebbe confermare, tra le altre, la chiusura dell’Ambasciata Italiana a Santo Domingo e il declassamento del Consolato di Montevideo a Cancelleria. Queste...

“Abbiamo appreso che il ministro Bonino intenderebbe confermare, tra le altre, la chiusura dell’Ambasciata Italiana a Santo Domingo e il declassamento del Consolato di Montevideo a Cancelleria.

Queste decisioni ci sembrano incoerenti, irrazionali e ingiuste verso i nostri connazionali ivi residenti e figlie di una politica – sbagliata – che il governo dice spesso di non volere fare (la politica del rigore) salvo poi smentirsi con i fatti. Dopo aver comunicato infatti, solo poche settimane fa, in occasione dell’Assemblea Plenaria del CGIE tenutasi a Roma, il suo impegno per salvaguardare i diritti degli italiani all’estero, il Ministro con questa decisione si contraddice e adesso dovrà risponderci in Parlamento”. Lo afferma Ricardo Merlo, deputato e presidente del Maie, che annuncia la presentazione di una interrogazione al ministro degli Esteri Bonino.

“I nostri connazionali – continua Merlo – si stanno mobilitando spontaneamente con proteste via mail dirette a noi parlamentari e raccolte di firme – come è accaduto nelle ultime ore a Montevideo – per impedire queste chiusure”.

Secondo il Presidente del MAIE “in questo modo si colpiscono complessivamente strutture che all’estero forniscono servizi ad un bacino di utenza di centinaia di migliaia di connazionali e,in un momento in cui l’emigrazione italiana registra un incremento di flussi, che invece necessiterebbero di maggiore tutela e servizi di supporto”.

“Chiusure decise in osservanza di un progetto di revisione della spesa pubblica che – rimarca Merlo – non tiene conto delle reali esigenze dei piú di 100.000 italiani che risiedono in Uruguay e di circa 100.000 italiani (oltre ai residenti) che ogni anno visitano la Repubblica Dominicana”.

Il deputato del MAIE, quindi, ha annunciato che presenterà un’interrogazione al ministro Bonino per chiedere di sospendere immediatamente tutte le decisioni fin qui prese per il riorientamento della rete consolare e ha aggiunto: “noi del MAIE lotteremo al fianco dei nostri connazionali come sempre per impedire tutte le chiusure e salvaguardare i diritti dei nostri diritti di italiani all’estero”. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento