Data odierna 22-09-2018

Note di musica italiana, in particolare partenopea, hanno caratterizzato il recente incontro presso la Pinacoteca Comunale del Pireo tra le autorità locali e i partecipanti alla “Crociera della Musica...

La musica italiana in Grecia

Note di musica italiana, in particolare partenopea, hanno caratterizzato il recente incontro presso la Pinacoteca Comunale del Pireo tra le autorità locali e i partecipanti alla “Crociera della Musica Napoletana”.
A fare gli onori di casa la Direttrice della Pinacoteca, Litza Bafouri; presenti la presidentessa del COMITES Grecia Luisiana Ferrante e il consigliere Giovanni Albino. Tra i crocieristi, l’ideatore e organizzatore dell’evento, Francesco Spinosa, la giornalista Giuliana Gargiulo e tanti e tanto simpatici altri napoletani veraci.
“In un clima di calorosa accoglienza, al piano Marto Franguli, – scrive Albino – dopo una vivace e toccante interpretazione di arie della Carmen da parte del mezzo soprano Kassandra Dimopoulou e uno splendido “Sole Mio” del tenore Filippos Madinos, artisti del gruppo dei crocieristi, Annalisa Martinisi, Aniello Misto e LA SUA chitarra, hanno arricchito l’incontro con una splendida interpretazione di quella musica napoletana, nota, apprezzata ed amata in tutto il mondo”.
“Peppino di Capri, presente tra i crocieristi, pur non esibendosi mai di mattina, a quanto da lui stesso puntualizzato, – continua Albino – si è entusiasmato a tal punto da dedicare alla platea una interpretazione di “Luna Caprese” ben conosciuta anche in Grecia. Tutto si è concluso con un lungo applauso e con un abbraccio simbolico a dimostrazione che, come si dice da queste parti, “siamo veramente una faccia e una razza””. (aise) 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento