Data odierna 21-11-2017

L’on. Francesca La Marca ha partecipato all’inaugurazione della copia del campanile di San Marco, avvenuta sabato 14 ottobre presso il Centro Veneto di Toronto, una realizzazione che costituisce l’orgoglio...

La Marca (Pd) – Con i veneti di Toronto per l’inaugurazione della copia del campanile di San Marco
L’on. Francesca La Marca ha partecipato all’inaugurazione della copia del campanile di San Marco, avvenuta sabato 14 ottobre presso il Centro Veneto di Toronto, una realizzazione che costituisce l’orgoglio della comunità veneta e delle altre comunità italiane dell’Ontario.
L’evento ha visto la partecipazione di circa quattrocento persone e si è svolto alla presenza di autorità federali, provinciali e comunali, non solo di origine italiana. La struttura, fortemente voluta dal presidente del Centro Veneto Dominic Angaran, dal Vice Presidente Sandro Zoppi e dall’esecutivo, è il frutto di un progetto di volontariato che si è protratto per un anno e mezzo. Il campanile di San Marco, alto 34 metri, è dotato di campane funzionanti, particolarità che lo differenzia dalle altre repliche esistenti nel mondo.
Presentatore della serata è stato Giorgio Beghetto. La parlamentare è intervenuta portando il suo indirizzo di saluto prima del taglio del nastro, che è stato il clou della cerimonia.
L’on. La Marca ha sottolineato come i successi ottenuti dai Veneti non solo in Canada ma in tutte le parti del mondo, dove essi si sono diretti a seguito di una storica e fluente emigrazione, ha una radice profonda nella loro cultura e nel loro profilo sociale. Lo spirito di solidarietà e la cultura del lavoro che essi hanno sempre avuto ha consentito alla loro regione di trasformarsi da una realtà tra le più povere e arretrate in una realtà moderna e dinamica, che oggi si caratterizza per la fitta rete di piccola e media imprenditoria e per la capacità di resistere e di ripartire anche nelle fasi di maggiore difficoltà economica.
La tendenza alla coesione sociale che i Veneti hanno sempre dimostrato all’estero si è tradotta in spirito associativo e in una rete associazionistica molto salda ed estesa, che in passato ha consentito un aiuto reciproco tra gli associati e in tempi più recenti ha permesso di conservare le tradizioni delle origini e di fare da ponte tra le aree di insediamento e i luoghi di partenza. In questo, aiutati anche dalla legislazione multiculturale ed aperta del Canada, che ha consentito di esaltare le differenze culturali e di farne una ragione di ricchezza e di forza.
La laboriosità dei Veneti, inoltre, dimostrata dal diffuso avanzamento sociale e dai successi che hanno conseguito, è stata anche un contributo allo sviluppo e alla modernizzazione del Canada. Essi, inoltre, assieme a tutti gli italiani, hanno contribuito a innestare nella cultura anglosassone quei tratti di maggiore raffinatezza e di gusto del vivere, tipici della socialità degli italiani.
Dopo il taglio del nastro dell’inaugurazione, la serata si è conclusa con un ricco Galà.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento