Data odierna 21-11-2017

Presentata, nella suggestiva cornice del castello medievale, la II edizione del Premio Letterario Caccuri, un evento culturale organizzato dall’Accademia dei Caccuriani e fortemente voluto dal Comitato...

Il professor Antonio Ereditato nella Giuria del Premio Caccuri

Presentata, nella suggestiva cornice del castello medievale, la II edizione del Premio Letterario Caccuri, un evento culturale organizzato dall’Accademia dei Caccuriani e fortemente voluto dal Comitato organizzatore e da un’intera comunità. Il 9 e 10 agosto 2013 una Giuria nazionale, presieduta da Giordano Bruno Guerri e della quale fa parte il professor Antonio Ereditato, Direttore dell’Albert Einstein Center for Fundamental Physics dell’Università di Berna, dovranno decretare il libro vincitore della seconda edizione del Premio Caccuri.
A contendersi l’ambito riconoscimento tre autori e tre libri di indiscusso successo:
Oliviero Beha con “Il culo e lo stivale” edito da Chiarelettere;
Luisella Costamagna con “Noi che costruiamo gli uomini” edito da Mondadori;
Roberto Napoletano con “Promemoria italiano” edito da Rizzoli.
Il professor Ereditato sarà in buona compagnia, con lui ci saranno nomi prestigiosi del giornalismo italiano (Vittorio Feltri, Paolo Guzzanti, Francesca Senette, Davide Giacalone, Annarosa Macrì, Giovanni Pepi) del mondo accademico (Salvatore Silvano Nigro, Roberto Mercuri) del mondo dell’economia e del cinema (Alessandro Profumo e Gennaro Nunziante).
L’appuntamento è dunque per il 9 e 10 agosto 2013, a Caccuri, un piccolo centro calabrese, salito alla ribalta dei media nazionali per dare vita a uno degli eventi culturali più importanti della penisola.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento