Data odierna 21-08-2017

IL pareggio di bilancio nella Costituzione aprirà la settimana della Commissione Affari Costituzionali della Camera che, convocata da oggi a giovedì, sentirà sul tema professori universitari e costituzionalisti....

Guarda le immagini Il ministro Zuppetti alla camera sulla riforma di Comites e Cgie

Il ministro Zuppetti alla camera sulla riforma di Comites e Cgie

IL pareggio di bilancio nella Costituzione aprirà la settimana della Commissione Affari Costituzionali della Camera che, convocata da oggi a giovedì, sentirà sul tema professori universitari e costituzionalisti. All’ordine del giorno anche le disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione e, giovedì, la soppressione delle province.

Tante le audizioni anche in Commissione Affari Esteri che domani pomeriggio, insieme ai colleghi della Cultura, proseguirà l’indagine conoscitiva sulla promozione della cultura e della lingua italiana all’estero con l’audizione del Ministro Vincenza Lomonaco, Vice Direttore Generale del Ministero degli Affari esteri per la promozione del Sistema Paese, Direttore Centrale per la promozione della cultura e della lingua italiana. Nella seduta di mercoledì 26 i deputati proseguiranno l’esame del ddl di ratifica dell’Accordo di coproduzione cinematografica con la Cina, mentre giovedì mattina il Ministro Carla Zuppetti, Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie, sarà sentita nell’ambito dell’esame della riforma di Comites e CGie.

La Commissione Difesa domani pomeriggio incontrerà una delegazione indonesiana del “National Resilence Institute”, istituto specializzato in studi sulla Difesa, e sentirà il Generale Angelo Agovino, Capo del I Reparto del Comando generale dell’Arma dei carabinieri, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul reclutamento del personale militare dei ruoli della truppa a dieci anni dal decreto legislativo n. 215 del 2001.

Anche la Commissione Finanze tornerà a lavoro domani per svolgere una serie di audizioni sia nell’ambito dell’esame del disegno di legge di delega per la riforma fiscale ed assistenziale, argomento trattato insieme ai colleghi della Commissione Affari Sociali, convocata da domani a giovedì. I deputati, inoltre, si occuperanno di randagismo, efficienza e funzionalità del Servizio sanitario nazionale.

La Commissione sulle Politiche dell’Unione Europea questa settimana proseguirà l’esame della Legge comunitaria 2011 e della Relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea, relativa all’anno 2010. In agenda, mercoledì pomeriggio, l’audizione del Vice Presidente della Commissione europea e Commissario per le relazioni interistituzionali Maros Sefcovic e giovedì quella del Commissario europeo per la programmazione finanziaria e il bilancio, Janusz Lewandowski, sul quadro finanziario dell’Unione europea 2014-2020.

In Senato, giovedì scorso con l’esame del disegno di legge di stabilità si è aperta la cosiddetta “sessione di bilancio”: i disegni di legge di stabilità e bilancio (ddl n. 2969) sono stati deferiti alla Commissione Bilancio che li esaminerà da questa settimana in sede referente. Tutte le altre Commissioni trasmetteranno i propri rapporti alla V Commissione entro le 17 di mercoledì 2 novembre.

Ecco perché la Commissione Affari Costituzionali, convocata da domani a giovedì, dedicherà tutte le sedute ad esaminare in sede consultiva bilancio di previsione e quello pluriennale nella parti dedicate a Vicinale e Tesoro.

Lo stesso farà la Commissione Affari Esteri nelle sedute di martedì e mercoledì per le tabelle della Farnesina e la Commissione Finanze per le parti dedicate al Mef.

Martedì e mercoledì i giorni di lavoro della Commissione Agricoltura che esaminerà gli stessi ddl limitatamente ai conti del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, mentre negli stessi giorni la Commissione Industria farà altrettanto per lo Stato di previsione di Mef e Ministero dello sviluppo economico e la Commissione Territorio ed Ambiente per quello dei Ministeri dell’ambiente, dei trasporti e per i beni e le attività culturali

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento