Data odierna 19-06-2018

Grande è l’attesa da parte locale per il “Dolce Vitaj”, ossia il tradizionale Festival che per tutto il mese di giugno illustrerà in Slovacchia l’Italia e le sue eccellenze. Ampio e variegato...

IIC Bratislava – Attesa per il Festival “Dolce Vitaj” che illustrerà in Slovacchia le eccellenze italiane

Grande è l’attesa da parte locale per il “Dolce Vitaj”, ossia il tradizionale Festival che per tutto il mese di giugno illustrerà in Slovacchia l’Italia e le sue eccellenze. Ampio e variegato il programma di eventi culturali e commerciali, con l’attivo sostegno di sponsor italiani. Tra gli appuntamenti in calendario: una mostra dedicata al nostro design, eventi eno-gastronomici, una rassegna di cinema, concerti e uno spettacolo teatrale di Emma Dante. Il festival è realizzato anche grazie al fondo del piano straordinario “Vivere all’italiana” del Ministero degli Esteri.

E’ stata presentata ai media l’undicesima edizione dell’atteso “Dolce Vitaj”’, il Festival italiano in Slovacchia.
Il festival dedicato alla cultura italiana, al Made in Italy ed allo stile di vita italiano è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura in stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e la Camera di Commercio Italo-Slovacca a Bratislava e si articolerà per tutto il mese di giugno con eventi a Bratislava, Levoca e Poprad.
Il nome della rassegna, “Dolce Vitaj”, richiama chiaramente il noto film di Fellini, evocando al tempo stesso la parola “vitaj” che in slovacco significa “benvenuto”.

In cartellone eventi di richiamo ed emblematici delle nostre eccellenze in diversi campi. Si segnalano, in particolare, i seguenti appuntamenti:

1. DESIGN

Mostra “Design italiano – Inventiva e bellezza” confronto tra pezzi di design italiano e le fotografie di grande formato di Miro Zagnoli, professionista che dagli anni 70’ ha creato immagini per le campagne pubblicitarie di marchi come Alessi, Artemide, Cassina, Cinelli, Danese, Driade, De Rigo Kartell, Kettal, Luceplan, Molteni, Pirelli ecc.

L’esposizione è organizzata presso il Ministero della Cultura di Bratislava.

(1-19 giugno)

- Il 2 giugno Francesca Molteni presenterà, a DAAD 2018, Giorni del Design e dell’Architettura, il suo documentario “Amare Giò Ponti”, dedicato al grande designer milanese, attraverso un ritratto dell’uomo e dell’architetto, promotore ante litteram dell’Italian design che, in più di 50 anni di attività, ha sperimentato arti, mestieri, oggetti, architetture e materiali, con un’energia instancabile.

- Partecipazione del giovane designer Francesco Pace a Bratislava Design Week (7-11 giugno), la più importante rassegna in Slovacchia dedicata al design contemporaneo.

2. MUSICA
Concerto di apertura del Festival con il pianista Bruno Bavota che presso lo storico Palazzo Primaziale di Bratislava, suonerà proprie composizioni in versione acustica ed elettronica. La musica di Bavota è stata utilizzata anche dal regista Premio Oscar Paolo Sorrentino per il noto serial “The Young Pope” e dall’azienda californiana Apple per uno spot pubblicitario. (4 giugno)

- La Venexiana, uno dei miglior gruppi del mondo nell’interpretazione della musica antica italiana, si esibirà presso la Chiesa delle Clarisse con un programma di autori come Monteverdi, Frescobaldi, Grancini e altri. (10 giugno)

- Concerto, a Levoca, di Arie d’Opera italiane con Miroslav Dvorsky, uno dei maggiori tenori slovacchi. (29 giugno)

- Concerto di chiusura con il Trio Assurd, presso l’Auditorium della Radio Nazionale Slovacca di Bratislava. Questo gruppo femminile partenopeo presenterà un repertorio con composizioni tradizionali del Sud Italia, il tutto arricchito dall’uso di strumenti originari come le tammorre, i tamburelli e l’organetto.

Questo Trio si è esibito nel corso della loro luminosa carriera in teatri, in tutto mondo ed ha collaborato con le migliori compagnie di danza come Ater Balletto, Les Grands Ballets Canadiens de Montreal, Dortmund Ballet, Basel Ballet, Gauthier Dance, Ballet de Santiago, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Art Ensemble of Chicago, ecc. (29 giugno)

3. TEATRO
Lo spettacolo teatrale “La scortecata” della regista Emma Dante, arriva allo Studio del Teatro Nazionale di Bratislava dopo esser stato presentato per la prima volta, nel 2017, al 60° Festival dei Due Mondi di Spoleto e successivamente in altre sedi e festival internazionali. “La scortecata” è tratto da uno dei racconti de “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, autore del ‘600 napoletano. In questo spettacolo Emma Dante, ci parla, col suo stile inconfondibile, del tema della bellezza e dei suoi paradossi.  (6 giugno)

4. CINEMA
Rassegna cinematografica tenuta presso il cinema Lumiere di Bratislava, durante tutto il mese di giugno, composta da film di Matteo Garrone, Paolo Sorrentino, Giacomo Durzi, Emma Dante e Ferzan Ozpetek (5-25 giugno)
5. ENO-GASTRONOMIA
Il Festival includerà, nel centro storico di Bratislava e Poprad, un mercato organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Slovacca, con una ricca offerta di nostre specialità gastronomiche. Nelle passate edizioni il “Mercato italiano” di Bratislava, con venditori di prodotti alimentari tipici regionali arrivati per l’occasione dall’Italia, è stato visitato giornalmente da migliaia di consumatori. (18-24 giugno Bratislava e 27-30 giugno Poprad)

6. EDITORIA / LETTERATURA

Donatella Di Pietrantonio, scrittrice vincitore del Premio Campiello 2017, presenterà presso la Libreria Martinus, l’uscita in slovacco del suo ultimo romanzo “L’Arminuta”, pubblicato dalla casa editrice Inaque. (20 giugno)

7. FOTOGRAFIA

La mostra “Praga 1968” presenta, con 100 fotografie, un momento cruciale della storia della Cecoslovacchia ed in generale della storia di tutti noi. Le immagini che compongono questa esposizione sono di Carlo Leidi e Alfonso Modenesi (Italia), Pavel Sticha (Rep. Ceca) e Sune Jonsson (Svezia). La mostra, organizzata in collaborazione con l’IIC di Praga, il CRAF di Spilimbergo e il Consiglio Regionale del Friuli, prima di arrivare all’Istituto Centroeuropeo di Fotografia di Bratislava, è stata visibile a Manzano, in provincia di Udine ed a Praga.  (26 giugno-5 agosto)
Il festival si svolge con il Patrocinio del Ministro della Cultura della Repubblica Slovacca e del Sindaco di Bratislava.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento