Data odierna 21-10-2018

“È la voce più importante delle donne italiane in Germania. E`prezioso come ormai da anni stia portando avanti le istanze e le questioni femminili della nostra comunità”. Deputata eletta in Europa, Laura...

I talenti femminili italiani in Germania

“È la voce più importante delle donne italiane in Germania. E`prezioso come ormai da anni stia portando avanti le istanze e le questioni femminili della nostra comunità”. Deputata eletta in Europa, Laura Garavini (Pd) commenta così il lavoro di “Rete Donne” in Germania dopo aver partecipato all’Assemblea nazionale a Stoccarda. “Anche questo incontro – dice Garavini – è stata una preziosa occasione per consolidare collaborazioni e amicizie tra professioniste e talenti femminili italiani in Germania”. Al centro dell’incontro questa volta c’erano i diritti delle donne in caso di separazione all’interno di matrimoni binazionali, nel caso di residenza all’estero.
Nel suo intervento, Garavini ha sottolineato come “Rete Donne” continui ad essere una fonte importante per conoscere le esigenze concrete delle donne residenti all’estero. Alcuni degli impulsi venuti da questa Rete sono stati integrati anche nel lavoro parlamentare della stessa deputata PD che, a Stoccarda, ha citato come esempio la sua iniziativa legislativa inerente il diritto al doppio cognome per i figli, iniziativa nata proprio dalla segnalazione di una componente di Rete Donne.
“L’incontro annuale di Rete Donne è per me anche una buona occasione per tirare un primo bilancio sulle politiche femminili dell’attuale Governo – un bilancio che si presenta in modo positivo”, aggiunge Garavini. “Abbiamo approvato leggi importanti contro il femmicidio e contro lo stalking. Tutte e due stanno determinando già dei primi effetti positivi. I maltrattamenti delle donne in famiglia nel corso di quest’anno sono diminuiti del 16,5 %, i casi di stalking del 21,3 %. Anche i casi di violenza sessuale sono diminuiti del 14,4 %. Sono la dimostrazione che certe iniziative legislative hanno un riscontro importante nella realtà”, sottolinea la Garavini. Molto importante secondo la deputata PD è anche la cancellazione delle dimissioni in bianco “che erano una vergogna per un Paese moderno e un brutto ostacolo per il lavoro delle donne”.
“La politica moderna per le donne – aggiunge– continuerà anche con la Legge di stabilità 2016 nella quale è previsto il rinnovo del bonus bebé che prolunga il sostegno mensile di 960€ per tre anni per quelle donne in difficoltà economica che partoriscono un bambino: Un aiuto importante – conclude – per permettere a più donne di coniugare lavoro e famiglia e per non costringerle a lasciare il lavoro a causa dei figli”. (aise) 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento