Data odierna 22-06-2017

“Quando venne introdotto l’euro regnava la speranza che l’adozione di una moneta unica potesse produrre standard di vita uguali, o per lo meno simili, in tutti i paesi dell’Unione...

Garavini al vertice della SPD a Friedewald: Serve un Europa sociale e giusta

“Quando venne introdotto l’euro regnava la speranza che l’adozione di una moneta unica potesse produrre standard di vita uguali, o per lo meno simili, in tutti i paesi dell’Unione Europea.

Oggi questa speranza é svanita. Ora più che mai in Europa c’é bisogno di costruire un’unione economica, finanziaria e sociale, cioé un’unione politica vera, così che possiamo garantire in futuro lavoro, benessere e giustizia sociale alla generazione dei nostri figli”. Lo ha detto Laura Garavini, componente dell’Ufficio di presidenza del PD alla Camera, intervenendo al vertice della SPD a Friedewald, dal titolo “Lavoro e benessere in Europa”.

“L’Europa – ha aggiunto Garavini – non può essere solo l’unione della moneta unica. Sempre di più deve diventare un’Europa sociale, in cui gli standard di vita migliorano e si avvicinano. E non é solo un obbligo morale, ma sempre di più una esigenza economica, dal momento che i singoli paesi sono sempre più interdipendenti tra loro. Solo se l’Europa nel suo complesso si riprende dalla crisi possiamo stare tutti meglio, in Germania, in Italia o in Grecia”.

Il dibattito, moderato dalla stessa Garavini, ha visto la partecipazione del viceministro tedesco per le questioni europee, Michael Roth e del capogruppo della SPD al Parlamento Europeo, Udo Bullmann, capolista alle europee per la SPD dell’Assia.

“Serve un’Europa sociale e giusta”, ha concluso la Garavini, “che metta al primo posto la lotta alla disoccupazione giovanile, e che investa in crescita e sviluppo, senza ostinarsi esclusivamente in politiche di solo rigore ed austerità”. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento