Data odierna 19-11-2017

“Desidero esprimere pubblicamente la mia enorme delusione per il passaggio a Scelta Civica dell’On. Fucsia Nissoli, esponente del Movimento Associativo Italiani all’estero negli Stati Uniti, candidata...

Filosa: delusione e rabbia per passaggio Nissoli a Scelta Civica

“Desidero esprimere pubblicamente la mia enorme delusione per il passaggio a Scelta Civica dell’On. Fucsia Nissoli, esponente del Movimento Associativo Italiani all’estero negli Stati Uniti, candidata con la lista Monti solo perché in quota MAIE. Nissoli in campagna elettorale non avrebbe mai ottenuto lo stesso risultato senza il sostegno della rete MAIE del Nord e Centro America, senza il contributo dei candidati MAIE inseriti nella lista guidata da Mario Monti. Non capisco la sua scelta né la condivido: certo è che sembra che Nissoli abbia assunto su di sé tutti i difetti di quella politica inciuciona e sleale nei confronti del proprio elettorato, quella politica che noi come MAIE vorremmo eliminare una volta e per sempre: la prima cosa che la neodeputata ha imparato in Parlamento è stato il salto della quaglia. In un mese e mezzo Nissoli è stata capace di cambiare gruppo tre volte. Complimenti, un vero record”. Così Ricky Filosa, Coordinatore MAIE per il Centro America, che continua: “Delusione, dicevo, ma anche rabbia. Penso a tutti quei connazionali – e sono moltissimi – che hanno votato Fucsia Nissoli perché esponente di un Movimento autonomo e indipendente dai partiti, e che altrimenti non le avrebbero mai dato la preferenza. Penso alle promesse fatte in campagna elettorale, penso alle sue telefonate con le quali cercava i voti dei coordinatori del MAIE del Centro America, penso alla sua partecipazione ai congressi MAIE negli Stati Uniti e in Canada. Un percorso all’interno del MAIE che l’ha portata a vincere un seggio a Roma, per poi rinnegare tutto il suo passato e andare a fare parte di un gruppo politico chiaramente definito. La mia opinione sul caso Nissoli – conclude Filosa – è molto chiara: persone del genere è meglio perderle che trovarle”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento