Data odierna 22-08-2017

Settimana all’insegna della politica internazionale per Gianni Farina, deputato Pd eletto all’estero. In qualità di membro della Presidenza dell’Unione interparlamentare Farina ha incontrato...

Farina incontra parlamentari inglesi e svizzeri: Sviluppare una politica comune su Europa immigrazione e trasporti

Settimana all’insegna della politica internazionale per Gianni Farina, deputato Pd eletto all’estero.
In qualità di membro della Presidenza dell’Unione interparlamentare Farina ha incontrato a Londra i colleghi del Parlamento inglese e a Roma i colleghi del Parlamento Svizzero.
In Inghilterra, il deputato Pd è stato ricevuto da una delegazione di parlamentari ben informati sulla situazione politica italiana. Dopo aver esposto, insieme agli altri colleghi della delegazione italiana, le sfide del governo guidato da Enrico Letta, la discussione si è incentrata sui temi europei nella normale dialettica che contrassegna gli incontri tra delegazioni parlamentari di importanti Paesi.
Il clima si è scaldato sul problema dei profughi, le diaspore africane che attraversano il Sahara alla ricerca di lidi più accoglienti.
“Ho narrato – scrive l’On. Farina nel suo breve resoconto – dell’impegno, della passione, della preparazione di ogni nostra organizzazione militare e civile per assistere, in mare e a terra, questa umanità vittima della cattiveria dell’uomo”.
Inevitabile anche il riferimento alla “disumanità” della legge Bossi-Fini e l’invito ad un ripensamento dell’Unione europea a non lasciare sola l’Italia in questa grande azione umanitaria.
Altri ancora gli argomenti affrontati con la delegazione svizzera. L’onorevole Gianni Farina, per l’occasione insieme alla Dott.ssa Susanna Radoni, del Gruppo Italiano dell’Unione Interparlamentare, ha ricevuto nella Sala del Consiglio dei Ministri di Montecitorio, il Senatore Filippo Lombardi, presidente del Consiglio degli Stati della Confederazione Elvetica, l’Ambasciatore svizzero in Roma Bernardino Regazzoni, accompagnati dalla Responsabile Relazioni Internazionali del Parlamento elvetico Elena Ballabio.
Nel corso dell’incontro Farina ha illustrato la situazione politica italiana e l’avvio delle Riforme costituzionali con l’istituzione del Comitato dei 40 incaricato a redigere le proposte da portare in Parlamento il prossimo anno. La delegazione svizzera si è soffermata sui temi dei trasporti transfrontalieri e sull’impegno da parte della Confederazione elvetica che ha previsto un forte contributo di 260 milioni di franchi per la rete ferroviaria italiana di confine Como-Luino-Sempione.
L’On. Farina ha colto l’occasione per informare il collega Lombardi dell’imminente costituzione della Sezione Bilaterale di Amicizia Italia-Svizzera, la corrispondente della Delegazione elvetica per la cura delle relazioni con il Parlamento Italiano presieduta dal Consigliere nazionale Fulvio Pelli. L’incontro si è concluso con uno scambio di doni: la Medaglia del 150esimo dell’Unità d’Italia donata a Filippo Lombardi per ricordare la nascita dello Stato italiano e i 150 anni delle relazioni tra l’Italia e la Svizzera. A Gianni Farina la delegazione elvetica ha portato in dono la Penna Ufficiale dell’Assemblea Federale. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento