Data odierna 24-06-2017

Si terrà mercoledì 25 gennaio, alle ore 16.00, presso l’Ospedale Generale di Isola la consegna dei diplomi dei corsi di lingua italiana in seno al Progetto JEZIKLINGUA. Il progetto nasce dall’idea...

Corsi di lingua e Jeziklingua

Si terrà mercoledì 25 gennaio, alle ore 16.00, presso l’Ospedale Generale di Isola la consegna dei diplomi dei corsi di lingua italiana in seno al Progetto JEZIKLINGUA.

Il progetto nasce dall’idea che il plurilinguismo sia una ricchezza e un valore dell’area transfrontaliera italo-slovena e vede per questo in prima fila come partner l’Unione Italiana di Capodistria (PP1). Portato avanti dall’Associazione Temporanea di Scopo “JEZIK-LINGUA”, il progetto si avvale inoltre della cooperazione di numerosi enti ed istituzioni italiane, slovene ed italo-slovene: CAN Costiera – OSSIN, Centro Italiano “Carlo Combi” , Biblioteca centrale “Srecko Vilhar”, CAN Capodistria, Facoltà di studi umanistici di Capodistria, Centro internazionale sul plurilinguismo di Udine, Dipartimento di letterature straniere di Trieste, Consorzio Universitario del Friuli, Università Ca’ Foscari di Venezia e Centro Studi Veneto Jacques Maritain.

Il progetto strategico JEZIKLINGUA continua la collaborazione nata anni fa tra la Minoranza italiana in Slovenia e la Minoranza slovena in Italia nel campo della valorizzazione e condivisione di un comune patrimonio culturale e storico. L’intento è quello di creare un Centro multimediale per la promozione e diffusione della lingua e cultura slovena in Italia, creare i presupposti istituzionali e strutturali per la costituzione della prima Libreria Italiana in Slovenia, organizzare diverse attività di promozione linguistica: corsi di lingua italiana/slovena gratuiti livello base/settoriale per la cittadinanza in genere e nello specifico per enti/organizzazioni statali, per favorire e diffondere la conoscenza e l’uso delle lingua italiana/slovena in quanto lingue nel contempo maggioritarie ma anche minoritarie dell’area-Programma.

Obiettivo dell’iniziativa è inoltre quello di coinvolgere le scuole di diverso ordine e grado in attività didattiche mirate, finalizzate alla realizzazione di reti di collaborazione permanenti. Sono previste ricerche scientifiche che si collegano in modo trasversale a tutte le fasi progettuali e permetteranno di elaborare una strategia comunicativa che renderà attraente e invoglierà lo studio delle lingue del territorio.

Si intende infine valorizzare il comune patrimonio culturale attraverso azioni volte alla riscoperta di autori che hanno reso illustre il territorio, con la stampa e ristampa di libri e il recupero di importanti fondi librari. La durata del progetto è di 40 mesi per un costo complessivo di 3 milioni di euro. Le attività si svolgono prevalentemente nelle Province di Trieste, Gorizia, Udine e Venezia in Italia e nella Regioni statistiche Obalno-Kraška, Goriška e Osrednjeslovenska in Slovenia.

Il progetto si avvale di un supporto istituzionale da parte del Ministero per la culturale della Repubblica di Slovenia.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento