Data odierna 21-08-2017

Solo qualche giorno fa, si è tenuta la commemorazione del 2 giugno presso l’Ambasciata italiana a Berna e la Dott.ssa Carla Zuppetti, da perfetta padrona di casa ha ricevuto mirabilmente i suoi illustri...

Cordoglio della Comunità Italiana in Svizzera per la scomparsa dell’ambasciatore Carla Zuppetti

Solo qualche giorno fa, si è tenuta la commemorazione del 2 giugno presso l’Ambasciata italiana a Berna e la Dott.ssa Carla Zuppetti, da perfetta padrona di casa ha ricevuto mirabilmente i suoi illustri e numerosi ospiti. A fine ricevimento, si intratteneva ancora con i Suoi più stretti collaboratori, la rappresentanza consolare e alcuni ospiti, con gioioso brio. Due giorni dopo la triste notizia della sua scomparsa ha davvero segnato gli animi. Una donna e un diplomatico dal carattere forte e deciso, caratterizzato da una grande determinazione, concretezza e competenza, la sua nomina ad Ambasciatore lo scorso anno, aveva fatto davvero ben sperare alla rappresentanza italiana in Svizzera su una positiva risoluzione delle problematiche migratorie in Svizzera, data anche la sua passata esperienza di Direttore Generale per gli Italiani all’estero e per le Politiche Migratorie alla Farnesina.

Un ruolo da Ambasciatore certo non facile da ricoprire in un momento delicato di restrizioni finanziarie e di aumento dell’emigrazione. Nel Suo primo incontro istituzionale con il Coordinamento Com.It.Es., tenutosi il 15 settembre u.s., l’Ambasciatore Carla Zuppetti aveva voluto dare sin dall’inizio un’indicazione delle direttive che avrebbe seguito per affrontare i vari settori critici.

Nonostante il limitato spazio lasciato al dialogo, la stima e la fiducia nella sua persona son sempre state indiscutibili, per questo il Coordinamento Com.It.Es. ritiene che la comunità italiana in Svizzera abbia perso una guida e una speranza di miglioramento e per tale ragione porge a nome di tutti gli Italiani residenti sul suolo Elvetico e delle Associazioni un ultimo saluto al Suo Ambasciatore e lo ringrazia per quanto ha fatto nella sua lunga e ricca carriera per gli Italiani all’Estero.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento