Data odierna 16-01-2018

È nata a Perth la prima comunità di professionisti e ricercatori italiani nel Western Australia. Si chiama Italian Scientists & Professionals’ Community in WA (ISPC-WA) ed è nata per favorire...

Collaborazione scientifica nella comunità italiana

È nata a Perth la prima comunità di professionisti e ricercatori italiani nel Western Australia. Si chiama Italian Scientists & Professionals’ Community in WA (ISPC-WA) ed è nata per favorire l’interazione tra gli accademici, professionisti e studenti italiani presenti a Perth, Australia Occidentale.
Obiettivo dell’associazione, spiega Carlo Guaia – studente italiano che sta completando i propri studi di Italianistica alla University of Western Australia a Perth, tra i promotori dell’iniziativa – è quello di creare nuovi canali di comunicazione tra i ricercatori e professionisti italiani in Australia Occidentale, e favorire lo scambio di idee e la collaborazione scientifica e professionale a ogni livello nella comunità italiana. L’associazione, infine, intende promuovere opportunità di networking tra i professionisti e ricercatori nel Western Australia.
La prima iniziativa di Networking si è tenuta lo scorso 26 novembre ed è stata molto di successo con più di 120 partecipanti che hanno partecipato all’evento.
Il profilo medio dei partecipanti è di giovani fra i 28 e 30 anni, che lavorano in diversi settori quali ingegneria, geologia, business advisory, mondo accademico ecc. Tanti provengono dalle grandi compagni italiane quali ENI e Ansaldo ma anche dalle università presenti in Western Australia come The University of Western Australia, Curtin University, ECU, Murdoch.
L’associazione, quindi, vuole creare un collegamento fra vecchia e nuova immigrazione: la prima ben inserita nel tessuto sociale e politico, mentre la seconda è piena di idee e talenti al fine di supportare e promuovere il Sistema Italia all’estero.
La seconda iniziativa si terrà il prossimo 21 dicembre alle 19 a “Davvero – Caffè e Cucina” (Floreat). (aise) 

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento