Data odierna 18-08-2017

In una nota congiunta dei Consolati italiani in Australia è stata comunicata la sospensione del servizio di call center predisposto dalle stesse autorità diplomatiche italiane, visto il fallimento della...

Call Center in Australia, Fedi interroga Bonino

In una nota congiunta dei Consolati italiani in Australia è stata comunicata la sospensione del servizio di call center predisposto dalle stesse autorità diplomatiche italiane, visto il fallimento della società cui era stato appaltato il servizio.

Su questo tema Marco Fedi, deputato del Pd eletto in Australia, ha presentato un’interrogazione al Ministero degli esteri per ottenere informazioni sulle iniziative che si adotteranno per superare in maniera definitiva la logica del call center garantendo comunque l’informazione, il contatto e la comunicazione con i cittadini.

“Nell’interrogazione – spiega Fedi – ricordo che il call center rappresenta il principale strumento di informazione e comunicazione per gli utenti dei servizi consolari deciso dalla nostra amministrazione degli Esteri, nonostante il parere negativo più volte espresso dalla rete di rappresentanza degli italiani nel mondo: parlamentari, Cgie, Comites e rete associativa e di servizio. Negli ultimi anni, attraverso atti di sindacato ispettivo, sono state segnalate criticità sui costi di gestione dei call center, sui costi per gli utenti, sui disservizi in tante parti del mondo”.

“In questi giorni, – richiama il deputato – in Australia, si registra l’ulteriore disagio provocato agli utenti della nostra rete diplomatica e consolare a causa dell’improvvisa chiusura della Team Australian Company, società che gestiva il servizio Call Center per conto della nostra Ambasciata e di tutti i Consolati in Australia. Ho inoltre chiesto quali sono stati, in questi anni di attività del call center, i costi per la pubblica amministrazione dello Stato italiano relativamente a progettazione, organizzazione e gestione del servizio offerto dalla Team Australian Company”. (aise)

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento