Data odierna 22-06-2017

E’ tutto pronto per l’assemblea straordinaria del MAIE, organizzata dal Coordinatore Pietro Cappelli, che si terrà a San Gallo in Svizzera, sabato prossimo 22 febbraio. All’incontro...

Assemblea Straordinaria del MAIE a San Gallo

E’ tutto pronto per l’assemblea straordinaria del MAIE, organizzata dal Coordinatore Pietro Cappelli, che si terrà a San Gallo in Svizzera, sabato prossimo 22 febbraio. All’incontro saranno presenti il presidente on. Ricardo Merlo e l’on. Mario Borghese, e si attendono coordinatori da tutta Europa. Gian Luigi Ferretti coordinatore MAIE EU ha dichiarato di attendersi una grande partecipazione di pubblico, visti gli spazi che anche la stampa locale ha riservato a questo appuntamento.

L’argomento principale dell’assemblea del MAIE sarà la questione della chiusura del Consolato locale, decisione che ha allarmato gli italiani residenti nella Svizzera Orientale e ha, tra l’altro, causato una forte presa di posizione contraria delle autorità locali. In particolare, nei giorni scorsi il Governo cantonale sangallese aveva espresso il timore che la chiusura del consolato ultracentenario determini anche il venir meno di altre organizzazioni e strutture di riferimento per gli italiani che risiedono in questo territorio.

L’on. Merlo ha tenuto a precisare che ci saranno altri argomenti all’ordine del giorno dell’Assemblea MAIE, quali la crescita della struttura in Svizzera e i temi dell’attualità politica e parlamentare italiana: “Senza però dimenticare le necessità più urgenti della nostra comunità all’estero. Mai come oggi – ha aggiunto – è infatti appropriata la massima latina Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur, ossia mentre a Roma si discute, Sagunto (la nostra rete consolare) viene espugnata. Noi del MAIE saremo con i nostri connazionali a fare battaglia per impedirlo”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento