Data odierna 23-10-2017

“Condividiamo ed appoggiamo la denuncia dell’organizzazione mantello svizzera per l’integrazione dei Migranti FIMM nella condanna dell’azione di espulsione forzata che ha provocato un’altra...

“Condividiamo ed appoggiamo la denuncia dell’organizzazione mantello svizzera per l’integrazione dei Migranti FIMM nella condanna dell’azione di espulsione forzata che ha provocato un’altra vittima, avvenuta mercoledì 17 marzo scorso, all’aeroporto di Zurigo Kloten”. È quanto si legge in una nota della presidenza nazionale delle ACLI della Svizzera in cui si ribadisce la totale adesione alla proposta “per la totale abolizione della pratica delle espulsioni forzate che ledono ed offendono il rispetto della vita e della dignità umana.

Rispetto della vita e della dignità umana che vengono prima e al di sopra di ogni regola e legge”.
Nella nota, quindi, si condanna “l’indifferenza e la superficialità con la quale si tende a minimizzare questo nuovo grave caso di lesione dei primari diritti di rispetto della vita umana”. La presidenza Nazionale delle Acli in Svizzera, infine, auspica “che la giustizia ufficiale faccia il proprio dovere perché simili esecrabili conseguenze non avvengano mai più”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento