Data odierna 23-10-2017

“I casi di corruzione macroscopica che abbiamo imparato a conoscere con i grandi predatori Lusi e Belsito non sono dunque isolati, e quel che stiamo scoprendo nel PdL del Lazio aggiunge vergogna...

Zaccarini: dal PdL Lazio al PdL Europa, servono più controlli

“I casi di corruzione macroscopica che abbiamo imparato a conoscere con i grandi predatori Lusi e Belsito non sono dunque isolati, e quel che stiamo scoprendo nel PdL del Lazio aggiunge vergogna a vergogna. Uno scandalo dalle dimensioni ancora sconosciute, c’e’ da scommetterci: fra i coinvolti, si e’ tirata in ballo la stessa governatrice della Regione, Renata Polverini, che ‘non poteva non sapere’. Gli esponenti pidiellini della Regione Lazio che hanno speso soldi dei contribuenti a colpi di ostriche e champagne, dovranno risponderne non solo agli elettori e al partito, ma anche alla giustizia. E’ davvero ora che si faccia pulizia di tutte le mele marce che ci sono in politica: chi sbaglia, deve pagare”. Cosi’ Vincenzo Zaccarini interviene sullo scandalo che riguarda il PdL laziale e che in questi giorni sta occupando le prime pagine di giornali e i titoli di notiziari tv.

Ma l’esponente di Futuro e Liberta’ nel Regno Unito, partendo dal caso Lazio, guarda all’Europa: “Proprio per cercare di fare pulizia ovunque, bisognerebbe mettere in atto più controlli per quanto riguarda l’Europa, in particolare per cio’ che ha a che vedere con i parlamentari PdL eletti dagli italiani residenti nel Vecchio Continente. Fonti della Camera dei Deputati, infatti, mi parlano di viaggi aerei fatti ad un certo costo, e poi pero’ rimborsati dalle casse di Montecitorio ad un costo maggiorato. Insomma, ci sarebbe chi cerca di guadagnare anche con il rimborso dei biglietti aerei. Non sappiamo se cio’ risponda al vero, ci muoveremo per fare le opportune verifiche: se pero’ davvero le cose stessero cosi’, sarebbe l’ennesimo caso in cui esponenti politici usano la propria posizione per lucrare, per fregare elettori e cittadini, e non invece per lavorare nei loro interessi. La democrazia – conclude Zaccarini -, se non c’è onestà, è una parola vuota”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento