Data odierna 24-09-2017

“Cari connazionali, ci avviciniamo alle votazione per l’elezione della Camera e del Senato”. Inizia così la lettera che il Ministro degli Esteri Giulio Terzi, attraverso i Consolati, ha...

Voto all’estero/ Terzi ai connazionali: Votare è un dovere civico

“Cari connazionali, ci avviciniamo alle votazione per l’elezione della Camera e del Senato”. Inizia così la lettera che il Ministro degli Esteri Giulio Terzi, attraverso i Consolati, ha inviato a tutti i connazionali per invitarli a votare alle prossime politiche, e a farlo correttamente.

“Il voto – continua Terzi – è un diritto costituzionale garantito dalla legge ai cittadini italiani residenti in Italia e all’estero. Il suo esercizio da parte di ognuno di voi è anche un dovere civico essenziale per la vitalità della democrazia del nostro Paese e utile a mantenere vivo e saldo il vostro rapporto con la madrepatria”.

“La vostra identità, il vostro attaccamento all’Italia, che già si manifestano in varie forme a attività – sottolinea Terzi – trovano l’espressione più alta nella partecipazione elettorale per il rinnovo del Parlamento italiano. cogliere questa occasione – rimarca il Ministro – è il modo migliore per far sentire la adeguatamente la vostra voce e arricchire il dibattito pubblico e il pluralismo. Il voto di ognuno di voi concorrerà così al progresso dell’Italia”.

“I 12 deputati e i 6 senatori eletti all’estero, – continua il Ministro – nel rispetto delle prerogative costituzionali, contribuiscono a tutelare i vostri interessi e a rappresentare autorevolmente, presso le autorità di Governo e le varie istanze nazionali, le cause che più vi stanno a cuore. I parlamentari eletti all’estero contribuiscono, inoltre, a rafforzare la proiezione globale dell’Italia, favorendo i rapporti di amicizia e gli scambi economici e culturali con i Paesi di vostra residenza”.

Quanto alla Farnesina, “con i suoi uffici a Roma e all’estero”, il Ministero “è impegnato perché possiate esercitare il diritto di voto. Avverto in modo speciale tale responsabilità. Ho dato istruzioni alla nsotra rete diplomatico-consolare di dare la più ampia e completa informazione sulle rpocedure elettorali. C’è un data che vorrei sottolineare sin d’ora: le buste preaffancate contenenti le buste anonime con le schede votate dovranno pervenire agli uffici consolari entro le ore 16.00 del 21 febbraio 2013. Per ogni richiesta di chiarimento – conclude Terzi – non esitate a contattare gli uffici consolari o a consultare il sito www.esteri.it. Con i miei più cari saluti”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento