Data odierna 22-10-2017

“Con tre voti di margine il Governo ha ottenuto martedì la maggioranza alla Camera. Una vittoria di immagine importante, ma – passata l’esultanza del primo momento – resta la consapevolezza...

“Con tre voti di margine il Governo ha ottenuto martedì la maggioranza alla Camera. Una vittoria di immagine importante, ma – passata l’esultanza del primo momento – resta la consapevolezza che governare non sarà facile. Credo così che nuove elezioni siano più vicine, anche perché Berlusconi è più convinto di prima di poterle vincere, grazie anche all’attuale legge elettorale. Mi chiedo però se non sia ora che le forze più responsabili dell’opposizione comprendano come sia giusto rispettare la volontà elettorale confermando il governo di centro-destra cui è stato affidato il Paese e piuttosto rafforzarlo per portare avanti insieme alcune riforme indispensabili”. Queste le riflessioni che l’onorevole Marco Zacchera (Pdl) affida alla sua newsletter “Il punto” in cui si sofferma sull’analisi della situazione politica italiana all’indomani del voto del 14 dicembre scorso.
“Non si governa l’Italia con le guerre interpersonali – scrive Zacchera – né mantenendo Fini, ad oltranza, alla presidenza della Camera se vuole fare il leader di partito anziché rimanere super partes come imposto dal suo ruolo, mentre Berlusconi ha un mezzo per rafforzare subito la sua maggioranza parlamentare e non correre dietro a transfughi più o meno coerenti: chieda ed ottenga le dimissioni da parlamentari per ministri e sottosegretari, facendo subentrare i primi esclusi: si ritroverebbe subito con una trentina di voti in più e il compimento della legislatura sarebbe allora davvero a portata di mano”.
Zacchera, che è anche sindaco di Verbania, si sofferma poi sulla ricorrente polemica sul suo concomitante ruolo di sindaco e di deputato. Un ruolo duplice che per Zacchera è “estremamente utile”. “Lo è – scrive – innanzitutto per l’esperienza: fare il sindaco mi permette di intervenire in aula e in commissione con molta più documentazione e pratica di prima, ma soprattutto di “centrare” meglio i problemi e con altri sindaci-colleghi abbiamo costituito una sorta di “lobby” pro enti locali. Pochi ricordano che se è stata dura la “stretta” ai comuni, essa è comunque di circa un terzo meno forte dell’inizio e questo solo dopo i nostri interventi, così come nel “mille proroghe” cercheremo di recuperare altre risorse. Spesso, poi, – aggiunge – essere deputato conta per questioni che ai profani sembrano minimali, ma invece sono importanti. Svincolare, per esempio, l’uso dei fondi dei frontalieri credo non conti nulla per un collega di Palermo, ma per molti comuni del VCO significa far quadrare o meno i conti grazie ai ristorni fiscali dalla Svizzera. Incalcolabile è poi il valore del rapporto diretto con i ministeri: dobbiamo per esempio recuperare un milione di euro con il ministero della Giustizia per le spese anticipate al nostro tribunale: se dopo 15 giorni dalla richiesta al ministro subito arriva una risposta – come è avvenuto nei giorni scorsi – con cui ci comunicano che ce ne anticipano 630mila credo sia un risultato pratico importante e che difficilmente possono aver avuto altri comuni che non hanno il sindaco a bloccare Angiolino Alfano in Transatlantico”.
Infine, quanto alle attività di parlamentare, Zacchera segnala la sua “proposta al ministero dell’Ambiente di destinare fondi speciali ai comuni con la più alta percentuale di raccolta differenziata per potenziare la comunicazione su questi aspetti ai cittadini, così come tutta una serie di interventi su ANAS per le statali 33 del Sempione e 34 del Lago Maggiore”.
Il deputato ricorda “anche una proposta di legge per la riforma del voto all’estero, la creazione di collaboratori volontari per i parchi nazionali, interventi di sostegno per la pesca nelle acque interne. Presentate anche – conclude – alcune interrogazioni sulla situazione dei profughi in Libia e in Egitto, con la richiesta di intervento su quel governo per le persecuzioni in atto verso i cristiani”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento