Data odierna 24-09-2017

Le Direzioni generali saranno divise per macroaree tematiche,  “Ne razionalizza l’organizzazione secondo criteri di efficienza e risparmio” Un regolamento per il riordino del Ministero degli...

Le Direzioni generali saranno divise per macroaree tematiche“Ne razionalizza l’organizzazione secondo criteri di efficienza e risparmio”

Un regolamento per il riordino del Ministero degli Affari Esteri, “che ne razionalizza l’organizzazione secondo criteri di efficienza e risparmio” è stato approvato oggi dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro Franco Frattini. Ne informa Palazzo Chigi in una nota. Nella quale si legge che “il regolamento, che si inserisce nel quadro di un più ampio disegno di riforma del Ministero, configura un nuovo assetto sempre più vicino alle esigenze del cittadino e del mondo delle imprese, in grado di rispondere in maniera compiuta alla sfide della realtà internazionale”.

“Gli assetti individuati – prosegue la nota – rispondono alla crescente domanda di governance e gestione integrata dei fenomeni globali, nonché di sostegno coordinato, sinergico e strutturato alla proiezione esterna del nostro sistema economico e culturale”. Con il nuovo regolamento “viene abbandonata l’articolazione in Direzioni generali con competenze geografiche e tematiche, che nell’attuale contesto internazionale si rivela troppo settoriale, e viene adottata invece,in analogia a quanto avviene nei Ministeri degli esteri dei principali Partners europei, un modello fondato su un numero ridotto di Direzioni generali divise per macroaree tematiche, coincidenti con le grandi priorità di politica estera”. Il Consiglio di Stato e le Commissioni parlamentari hanno espresso parere favorevole sul provvedimento

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento