Data odierna 22-09-2017

“Non è vero quanto afferma Urso che non si raggiunge il quorum ai referendum da quando votano gli italiani all’estero, ma è vero il contrario: da quando gli italiani all’estero votano...

“Non è vero quanto afferma Urso che non si raggiunge il quorum ai referendum da quando votano gli italiani all’estero, ma è vero il contrario: da quando gli italiani all’estero votano per corrispondenza aumentano i votanti reali rispetto agli aventi diritto e quindi ci sono più possibilità di arrivare alla soglia del 50%”. Lo dichiara il responsabile del dipartimento Italiani nel mondo del Pd Eugenio Marino. “I nostri connazionali all’estero, infatti, hanno sempre avuto il diritto di voto – aggiunge Marino – e sono conteggiati nel quorum dal Dopoguerra, ma fino al 2001 non potevano di fatto votare perché dovevano venire in Italia. Quindi gli italiani nel mondo oggi aiutano il raggiungimento del quorum ai referendum: l’esatto contrario di quanto sostiene Urso, basta leggere la Costituzione e la legge sul voto all’estero per verificarlo”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento