Data odierna 23-10-2017

“Ho accettato la candidatura alla Camera con il voto degli italiani in America Settentrionale e Centrale per il PDL/Centrodestra per portare avanti il mio impegno politico e sociale al fine di assicurare...

Serafini: Più servizi ai connazionali

“Ho accettato la candidatura alla Camera con il voto degli italiani in America Settentrionale e Centrale per il PDL/Centrodestra per portare avanti il mio impegno politico e sociale al fine di assicurare più risorse per i servizi ai cittadini italiani all’estero”. Così Dom Serafini, candidato alla Camera alle prossime elezioni politiche con il Pdl in Nord America.

Accennato agli articoli, scritti nell’ultimo anno, su diversi argomenti – “ho descritto i danni all’economia apportati dai vari tagli, ho deplorato il modo di agire delle banche, ho denunciato gli inutili costi per le Province e sostenuto la riduzione dei costi della politica” – Serafini spiega che, se eletto, intende battersi “a favore dell’eliminazione dell’Imu per i residenti all’estero, per assicurare condizioni eque per le pensioni in regime internazionale, per investire sulle scuole italiane all’estero, per facilitare la residenza in Nord America, per incentivare gli scambi commerciali e culturali, per potenziare i Comites, per migliorare i servizi consolari, per ampliare i programmi Rai all’estero”.

“E queste – sottolinea – sono solo alcune delle molte problematiche che ci riguardano”. Quindi, rivolto agli elettori, conclude: “ritengo di essere il vostro candidato ideale alla Camera e spero di ottenere il vostro voto. Il fatto che nel 2006 mi fossi candidato con una mia lista indipendente (Alternativa Indipendente per gli Italiani all’Estero – ndr) rappresenta un’ulteriore garanzia di obiettività ed impegno”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento