Data odierna 22-10-2017

Anche per le prossime elezioni politiche, i connazionali all’estero che hanno esercitato il diritto di opzione (il termine è scaduto il 3 gennaio scorso) e che, quindi, torneranno in Italia a votare,...

Sconti Trenitalia per chi torna a votare in Italia

Anche per le prossime elezioni politiche, i connazionali all’estero che hanno esercitato il diritto di opzione (il termine è scaduto il 3 gennaio scorso) e che, quindi, torneranno in Italia a votare, potranno usufruire degli sconti Trenitalia.

Gli sconti saranno applicati anche a quanti, risiedendo nei Paesi esteri nei quali non si vota per corrispondenza, saranno obbligati a tornare per votare.

Per gli elettori residenti all’estero si applicano le stesse riduzioni previste per gli elettori residenti sul territorio italiano, cioè il 60% sulle tariffe regionali e il 70% sul prezzo base previsto per gli altri treni del servizio nazionale, ma con un periodo di utilizzazione maggiore: il viaggio di andata può essere effettuato al massimo UN MESE prima del giorno di apertura del seggio elettorale (24 febbraio) e quello di ritorno al massimo UN MESE dopo il giorno di chiusura del seggio (25 febbraio).

Per gli elettori provenienti dall’estero che abbiano raggiunto l’Italia con mezzi diversi dal treno, le riduzioni si applicano dalla stazione di confine fino alla stazione che serve il comune elettorale. Sono considerate “stazione di confine” anche tutte le località sede di aeroporto internazionale. Per avvalersi di queste riduzioni, gli elettori dovranno comprovare la residenza all’estero ed esibire la documentazione elettorale prevista (tessera elettorale o cartolina avviso o dichiarazione dell’Autorità Consolare attestante che il connazionale residente si reca in Italia per esercitare il diritto di voto).

La nota completa di Trenitalia, con indicazioni specifiche sui treni da Svizzera, Austria e Germania e con le istruzioni da seguire in caso di rimborsi è in rete sul sito www.trenitalia.com (Informazioni/Servizi/Viaggi degli elettori).

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento