Data odierna 23-09-2017

“È di questi giorni la notizia di riconoscimenti italiani all’estero da parte di stranieri che ci premiano per le nostre capacità di impresa e il premio ce lo portano anche in casa nostra!”. È...

Saracini al futuro Governo: A quando un rilancio e un riconoscimento italiano delle nostre eccellenze nel mondo?

“È di questi giorni la notizia di riconoscimenti italiani all’estero da parte di stranieri che ci premiano per le nostre capacità di impresa e il premio ce lo portano anche in casa nostra!”.
È quanto ricorda Angelo Saracini, candidato alla camera con SEL nella ripartizione Europa, riferendosi al riconoscimento del governo britannico “UK-Italy Business Award”, dedicato alle eccellenze produttive italiane nel Regno Unito, premio rivolto alle aziende italiane che hanno scelto il Regno Unito per il proprio sviluppo internazionale.

“Il Governo britannico – commenta Saracini – si è impegnato a rendere il Regno Unito la destinazione mondiale più attraente per avviare e investire in imprese fondate su tecnologie innovative. Riuscirà il nostro prossimo governo a sviluppare dei piani di sviluppo innovativo e tecnologie all’avanguardia per rilanciare il mercato del lavoro, ma anche e soprattutto rivalorizzare le migliaia di eccellenze italiane all’estero che potrebbero essere incentivate a tornare in Italia con sgravi fiscali e finanziamenti agevolati?”.

Per Saracini “la deriva della cosiddetta delocalizzazione delle imprese italiane all’estero deve finire per non continuare solo a vedere nel 2013 ancora imprese italiane che sono costrette a chiudere,anche se hanno ordinativi, perché le banche non danno credito. Il prossimo governo – conclude – deve cercare di fare impresa con gli imprenditori italiani all’estero e deve impegnarsi per una sua valorizzazione anche attraverso le nostre istituzioni all’estero addette allo scopo e invertire l’attuale tendenza negativa con il ritorno di capitali freschi In Italia”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento