Data odierna 24-09-2017

L’INTERROGAZIONE DELL’ON. MERLO (MAIE) AI MINISTRI FRATTINI E BONDI.  È stata presentata oggi dal fondatore e deputato del Maie, Ricardo Merlo, un’interrogazione al ministro...

L’INTERROGAZIONE DELL’ON. MERLO (MAIE) AI MINISTRI FRATTINI E BONDI.  È stata presentata oggi dal fondatore e deputato del Maie, Ricardo Merlo, un’interrogazione al ministro degli Esteri Franco Frattini e a quello dei Beni e le Attivitá Culturali, Sandro Bondi, per conoscere quali misure intendano prendere per proteggere il patrimonio culturale italiano all’estero.
In particolare, Merlo ha evidenziato che “con grandi sacrifici, i nostri emigrati hanno costruito in Argentina, come in altri Paesi, edifici per le attivitá sociali della comunitá italiana, che rappresentano un patrimonio immobiliare ed artistico di valore inestimabile; purtroppo, oggi, la maggior parte di questi edifici è in pessimo stato perché le associazioni italiane che li possiedono non hanno i mezzi per la manutenzione; e c’è il rischio che le autoritá locali, di fronte a questo abbandono, incamerino gli edifici”.
“L’ultimo caso”, ha segnalato il deputato italo sudamericano, “è quello relativo all’immobile di proprietá dell’Unione e Benevolenza di Buenos Aires, un gioiello del patrimonio immobiliare della cittá per la sua facciata ed i suoi splendidi saloni, che versa in stato di abbandono, e che per questo motivo potrebbe essere rilevato dal Municipio della cittá. Ho chiesto”, ha quindi concluso l’on. Merlo, “ai Ministri degli Esteri e dei Beni Culturali di effettuare un censimento di tutti gli edifici di proprietá italiana all’estero e di avviare un urgente piano di ristrutturazione e restauro. Bisogna fare qualcosa prima che sia troppo tardi e che questo nostro tesoro sia definitivamente perso per incuria e abbandono”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento