Data odierna 18-11-2017

Il giornalista Piero Villlotta è stato nominato vicepresidente Vicario dell’Ente Friuli nel Mondo durante la riunione del Consiglio Direttivo dell’ente del 29 marzo scorso. I componenti del Consiglio...

Piero Villotta eletto nuovo vicepresidente dell’Ente Friuli nel mondo

Il giornalista Piero Villlotta è stato nominato vicepresidente Vicario dell’Ente Friuli nel Mondo durante la riunione del Consiglio Direttivo dell’ente del 29 marzo scorso. I componenti del Consiglio Direttivo hanno chiesto a Villotta di partecipare così attivamente alle tante iniziative dall’ente.

“Sono davvero felice di questo nuovo incarico – sottolinea il neo eletto vicepresidente Piero Villotta – e il mio obiettivo principale sarà quello di dare una mano al presidente Pietro Pittaro e a tutte le persone che lavorano per l’Ente Friuli nel Mondo. In passato l’ente ha dovuto fronteggiare numerosi problemi, io mi sono messo a disposizione per risolvere le difficoltà che ci troveremo lungo il cammino e perseguire nuovi obiettivi”.

“Quando sono stato contattato – aggiunge – e mi è stata comunicata l’intenzione di coinvolgermi direttamente nelle attività dell’ente, mi sono messo a completa disposizione. L’Ente Friuli nel Mondo è una grande risorsa che abbiamo e che va preservata, quindi lavorerò per questo”.

“Io sono stato uno dei promotori della candidatura di Piero Villotta – spiega Pietro Pittaro, presidente dell’Ente Friuli nel Mondo – perché lo conosco da tanti anni e, oltre a essere un ottimo giornalista, ha grandi doti umane. La comunicazione e l’empatia sono qualità determinanti le relazioni che intercorrono tra l’Ente e i Fogolârs dislocati in tutto il mondo”.

“Al centro dei contatti tra l’ente e i friulani all’estero – secondo Pittaro – c’è fondamentalmente il rapporto umano, un veicolo importante anche in quest’era di globalizzazione. L’Ente Friuli nel Mondo, che non vuole assolutamente sostituirsi agli enti preposti già esistenti, si trova a rafforzare rapporti anche a sfondo economico e turistico. Siamo un trait d’union d’interscambio tra la madrepatria e i friulani emigrati”.

“In questi due anni di mandato – prosegue – ho cercato di fare quante più visite possibili per rafforzare i nostri rapporti con i vari Fogolârs, il neo vicepresidente ci sarà di aiuto anche in questo”.

“Piero Villotta – conclude – è un uomo leale e preparato, abbiamo bisogno di persone come lui che ci aiutino a gestire le nostre molteplici e variegate attività che ogni anno abbiamo in calendario”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento