Data odierna 23-10-2017

“Per il principio di territorialitá della protezione brevettuale è importante la traduzione in lingua italiana della descrizione del ritrovato del brevetto europeo”. Lo ha dichiarato...

“Per il principio di territorialitá della protezione brevettuale è importante la traduzione in lingua italiana della descrizione del ritrovato del brevetto europeo”. Lo ha dichiarato l’on. Franco Narducci  (Vice presidente della Commissione esteri della Camera e presidente dell’UNAIE) reagendo alla proposta del Presidente della Commissione Europea, José Manuel Barroso, di eliminare l’italiano per restringere alle lingue dell’EPO, cioè inglese, francese e tedesco, le lingue con valore legale nel brevetto europeo valido nei 27 Paesi membri. Una eliminazione che secondo Narducci rappresenterebbe “non solo uno schiaffo al contributo italiano alla costruzione dell’Unione europea ed alla formazione della sua identitá culturale, ma anche al peso in campo economico e industriale dell’Italia che detiene, in virtù del quale detiene quote significative del FMI”.

“Tuttavia – ha proseguito l’on. Narducci – emerge un problema di coordinamento tra il sistema della Convenzione di Monaco sul brevetto europeo e la disciplina comunitaria in materia brevettuale e soprattutto è necessario risolvere il nodo problematico dei costi troppo elevati di traduzione, peraltro, giá affrontato senza efficacia risolutiva dall’Accordo di Londra del  17 Ottobre del 2000”.

“Purtroppo – ha concluso il Parlamentare eletto nel Collegio Europa – anche attraverso questi episodi legati alla traduzione brevettuale si registra una tendenza ad accantonare la lingua italiana nel lavoro delle istituzioni comunitarie a scapito del grande contributo che la lingua di Dante ha dato alla cultura europea e alla formazione della sua dimensione umanistica senza tralasciare la presenza di oltre tre milioni di italiani residenti nei vari Paesi europei”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento