Data odierna 20-09-2017

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE L’ODG DELL’ON. GARAVINI (PD). “È necessario mantenere vivo il ricordo delle vittime dei crimini commessi dal terzo Reich nella seconda guerra...

ACCOLTO COME RACCOMANDAZIONE L’ODG DELL’ON. GARAVINI (PD). “È necessario mantenere vivo il ricordo delle vittime dei crimini commessi dal terzo Reich nella seconda guerra mondiale”. Lo ha sostenuto la deputata del Pd eletta all’estero Laura Garavini, prima firmataria di un ordine del giorno che impegna l’esecutivo a intervenire sulle autoritá tedesche affinché prevedano risorse finanziarie e iniziative che tutelino la memoria delle vittime italiane di eccidi e promuovano quelle associazioni che contribuiscono a mantenere vivo il ricordo di uno dei più dolorosi capitoli della storia.
“È importante”, ha sottolineato la parlamentare con riguardo all’accoglimento come raccomandazione del suo ordine del giorno, “che non si perda la memoria sulle deportazioni forzate e sugli internamenti di militari che hanno perso lo status di prigionieri di guerra e sono stati prima costretti al lavoro coatto e poi spesso uccisi”.
Garavini ha ribadito inoltre “forti dubbi sul metodo usato dal Governo nel presentare un decreto-legge che affianca due argomenti – l’immunitá di Stati esteri dalla giurisdizione italiana e le elezioni di CGIE e Comites – che non hanno nulla in comune, se non il fatto di essere di competenza del Ministero degli affari esteri. Si tratta dell’ennesimo ricorso a questo strumento normativo”, conclude, “e la dice lunga su un Governo che ha ormai fatto della decretazione d’urgenza l’unico modo di legiferare”.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento