Data odierna 19-11-2017

Sulla rotta ferroviaria Basilea - Venezia, dal 12 dicembre 2010, sfreccia una nuova coppia di Eurocity con stop and go a Milano Centrale, per poi inserirsi nel reticolo Eurostar City tra Milano e Venezia...

Sulla rotta ferroviaria Basilea - Venezia, dal 12 dicembre 2010, sfreccia una nuova coppia di Eurocity con stop and go a Milano Centrale, per poi inserirsi nel reticolo Eurostar City tra Milano e Venezia mantenendo orari e fermate degli altri convogli. Questo collegamento, che corre lungo l’asse del San Gottardo via Lucerna, è assicurato da treni ad assetto variabile e ad alta velocità ETR 610.

È soprattutto questa la novità che interessa  i turisti e gli emigrati veneti in Svizzera, introdotta con l’entrata in vigore dell’orario 2011 di  Ferrovie Federali Svizzere e Trenitalia (Gruppo Fs).

Il ripristino di questo collegamento diretto è il frutto di una revisione dell’offerta in accordo con il ministero delle Infrastrutture e Trasporti, committente del servizio universale a media e lunga percorrenza,in maniera che fosse più rispondente alle reali esigenze degli utenti transfrontalieri.

Un collegamento ripristinato anche grazie alla determinazione dell’onorevole Franco Narducci e del Senatore Claudio Micheloni che da tempo, raccogliendo le proteste degli utenti, hanno promosso  iniziative tese a ripristinare i collegamenti diretti Italia-Svizzera sia incalzando le Ferrovie dello Stato, attraverso incontri  con alti dirigenti sulla situazione dei collegamenti stessi, sia promuovendo un  Convegno internazionale Italia - Svizzera sul futuro dei trasporti tra i due Paesi alla luce della realizzazione delle nuove trasversali alpine.  I due parlamentari eletti nella ripartizione estero, entreambi residenti in Svizzera auspicano che ora ci sia una svolta e che si proceda, analizzando le soluzioni tecniche appropriate, al ripristino dei collegamenti diretti dalla Svizzera con destinaziopne Roma, come pure il ripristino dell’EuroNight Luna. A proposito di quest’ultimo collegamento. Narducci e Micheloni sottolineano che i responsabili di Ferrovie dello Stato e Trenitalia si erano impegnati a realizzare un’indagine per valutare il vantaggio economico riconducibile al collegamento EuroNight Luna, che come si può intuire è particolarmente significativo per le città d’arte italiane oltre che per i nostri concittadini residenti in Svizzera.

A proposito dei collegamenti ferroviari tra Italia e Svizzera, Narducci e Micheloni ricordano, se ce ne fosse bisogno, che con l’entrata in funzione delle nuove trasversali alpine (prevista per il 2017) Roma sarà raggiungibile da Zurigo in meno di sei ore da stazione a stazione grazie all’alta velocità , al pari di quanto è avvenuto con l’apertura del Lötschberg, il traffico passeggeri aumenterà consistentemente.

Oppure condividila!

Piaciuta la notizia? Forse ti può interessare..

Lascia un commento

Invia il commento